Pavoletti-Napoli, per il medico De Nicola non è pronto a giocare subito

Qualche perplessità dopo le visite, ma l'affare non dovrebbe saltare

77
Pavoletti durante le visite mediche (Foto Genoa cfc)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il trasferimento di Leonardo Pavoletti al Napoli ieri ha vissuto una giornata iniziata col giallo. Il giocatore era atteso a Villa Stuart nelle prime ore del mattino, ma il livornese si è presentato con 7 ore di ritardo.

Il motivo era legato al nodo dei diritti d’immagine col club del presidente Aurelio De Laurentiis, che spesso causano problemi nelle trattative: ostacolo poi superato.

Non superato, almeno al 100%, il grosso dubbio sollevato da Alfonso De Nicola, responsabile del settore medico del Napoli: “Pavoletti non è ancora pronto per giocare, a breve completeremo tutti gli accertamenti perché dobbiamo essere convinti. Faremo una relazione e poi decideremo”.

“Il ragazzo è in via di guarigione ma è chiaro come non sia ancora pronto per giocare partite. Sta seguendo un programma di riabilitazione che continuerà fino a che non sarà pronto. Esito positivo dalla risonanza? Questo non posso dirlo, ha dato l’esito che doveva dare chiarendoci molto la situazione”.

La speranza di Pavoletti è quella di avere il via libera in queste ore, così da mettersi subito al lavoro coi nuovi compagni e mister Sarri già nella giornata di domani a Castelvolturno.

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.