I profili dei neo rossoblu Brivio e Biraschi

Per il primo si tratta di un ritorno, l'altro è un esordiente in A

18
Davide Brivio (Dino Panato/Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Conosciamo i volti nuovi rossoblu, che rinforzeranno la difesa di mister Juric. Volto nuovo non lo è Davide Brivio (28 anni), che torna a vestire la maglia del Genoa dopo la brevissima avventura nel 2008/2009 in cui raccolse solo 1 presenza (Chievo-Genoa 0-1 del 22 dicembre 2008, giocó solo i 60 secondi finali) e poi venne ceduto a gennaio al Vicenza in Serie B. L’esterno sinistro milanese ha esordito in Serie A nel 2005/2006 con la Fiorentina, poi un lungo pellegrinaggio in giro: dal 2010 al 2012 gioca nel Lecce in Serie A (48 presenze in due campionati con 2 gol), poi dal 2012 al 2014 è all’Atalanta (43 presenze e 3 gol in A), quindi il prestito al Verona nel 2014/2015 (13 presenze) ed il ritorno l’anno scorso a Bergamo in cui è stato utilizzato poco da mister Reja (14 presenze e 23 panchine). Adesso il Genoa bis in cui sicuramente batterà i 60 secondi di utilizzo di 6 anni fa. Davide Biraschi (22 anni) farà il suo esordio in Serie A: lanciato dal Grosseto in B nel 2011 si è fermato in Toscana fino alla stagione di Lega Pro 2014/2015. L’anno scorso l’intuizione dell’Avellino, con mister Attilio Tesser che si accorge delle sue qualità (difensore centrale oppure terzino destro) e lo schiera subito titolare: in Campania per lui 32 presenze ufficiali, il massimo della sua carriera fin qui.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.