I fedelissimi che Juric vorrebbe da Crotone

Il tecnico croato vorrebbe portare al Genoa: Ferrari, Budimir e Ricci

125
Ante Budimir (Maurizio Lagana/Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Aspettando l’ufficialità (che tarda sempre più ad arrivare perché il Crotone non ha trovato, almeno per ora, il nuovo allenatore), Ivan Juric è impaziente di ricominciare dal Genoa. Il tecnico croato ha in mente la fisionomia da dare alla sua squadra, e non disdegnerebbe portarsi alcuni fedelissimi proprio dalla Calabria fino alla Liguria.

Tra questi c’è il nome del giovane talentuoso esterno offensivo sinistro Federico Ricci (22 anni), prodotto di scuola Roma con cui ha raccolto 4 presenze in Serie A nella stagione 2013/2014. Ricci è uno di quei giocatori che lo stesso Juric ha saputo rigenerare a Crotone dopo una stagione deludente: il primo anno in Serie B sotto la guida di mister Drago, aveva visto infatti scendere in campo il giocatore romano solo 21 volte con 1 rete, mentre nella stagione della storica promozione c’è stato il salto di qualità (36 presenze con 11 gol, ed una miriade di assist). Luciano Spalletti si è interessato a lui, ma difficilmente Ricci resterà nella rosa della Roma l’anno prossimo: così ecco l’idea del direttore sportivo giallorosso Walter Sabatini, interessatissimo al genoano Ansaldi (appena riscatto dallo Zenit per 4 milioni di euro, ed ora sul mercato a costo raddoppiato), che per arrivare al difensore argentino sarebbe disposto a mettere sul piatto proprio l’esterno d’attacco che piace a Juric.

Il mister non vorrebbe fermarsi solo a Ricci, dato che nel suo Genoa vedrebbe bene anche il difensore Gianmarco Ferrari (24 anni), tra i giocatori più utilizzati dall’allenatore croato a Crotone (41 presenze ed 1 gol in B). Nato a Parma, Ferrari nel corso degli anni ha scalato le categorie con grandi prestazioni: nel 2011 l’esordio in Lega Pro Seconda Divisione col Renate, dove resta per 2 campionati, mentre nel 2013 sale in Lega Pro Prima Divisione nel Gubbio. Nell’estate 2014 l’approdo in Serie B con la maglia del Crotone: prossima destinazione Genoa in Serie A? Chissà, intanto le due società ne hanno già parlato (sopratutto i calabresi, che vorrebbero venderlo al Grifone per avere anche una sorta di risarcimento in denaro per liberare Juric).

Infine il fiore all’occhiello della rosa calabrese che ha concluso al 2° posto l’ultimo campionato cadetto: la torre Ante Budimir, centravanti croato di 24 anni alto 1.90 cm, protagonista con 16 gol in campionato. È lui il capolavoro della dirigenza calabrese, capace di prendere Budimir nell’estate 2015 dai tedeschi del St.Pauli per soli 450 mila euro con un contratto fino al 2019. Ci sono le sirene della Sampdoria sul giocatore nativo di Zenica, ma il procuratore Mladen Grgic parla ancora “solo di voci”. Il richiamo del maestro Juric potrebbe indirizzare Budimir verso la Genova rossoblù?

Roberto Sabatino

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.