Gianlucadimarzio: la raffica di calciomercato

Ultime battute per il passaggio di Palladino dal Genoa allo Spezia

19

L’Inter continua a lavorare per Rafinha. Il Barcellona però ha fatto sapere che l’offerta nerazzurra non è abbastanza: i blaugrana considerano il valore del riscatto del giocatore superiore a quello offerto. Gli agenti di Rafinha però hanno confermato che la destinazione Inter è gradita al giocatore, il quale accetterebbe le condizioni economiche del club nerazzurro. L’Inter allora dovrà continuare a lavorare per trovare un’offerta adeguata, con bonus variabili legati alle performance del giocatore. Le parti comunque si rivedranno lunedì provando a trovare una cifra che possa accontentare il Barça, convinto che il valore di Rafinha – una volta tornato in forma – possa essere di molto superiore ai 20 milioni offerti dall’Inter. Lunedì intanto Lisandro Lopez sosterrà le visite mediche: operazione da 500mila euro per il prestito con 9 milioni di riscatto. Il Napoli invece ha avuto un nuovo contatto col Bologna per Verdi (per trovare l’intesa economica sui 20 milioni). Lunedì comunque sarà il giorno giusto per ottene una risposta che il Napoli spera sia positiva da parte del giocatore. La pista Deulofeu comunque resta calda, così come quella che porta a Politano.

Sinergia Juve-Cagliari per il futuro: si è parlato di questo nell’incontro tra club di ieri ed i bianconeri adesso svilupperanno nuovi contatti con l’entourage di Han, il nordcoreano ora in prestito al Perugia, per il futuro. Entro lunedì si potrà definire la trattativa che può portare Gustavo Gomez al Boca. L’offerta arrivata al Milan è di un prestito a 500mila euro con diritto di riscatto a circa 5 milioni di dollari. Il giocatore dovrebbe aver già raggiunto l’accordo economico con gli argentini e dal Milan sono arrivati ora piccoli segnali positivi. Di certo il Boca non aspetterà ancora a lungo, per questo l’operazione verrà definita entro l’inizio della prossima settimana. Aumenta la fiducia per il rinnovo di De Vrij con la Lazio. Lunedì attesa una risposta definitiva: la nuova scadenza dovrebbe essere fissata tra il 2019 ed il 2020, l’unico ostacolo però può essere rappresentato dalla clausola rescissoria che il giocatore vorrebbe fissare a 25 milioni mentre la Lazio ad una cifra più elevata.

Non si muoverà a gennaio, ma per giugno su Alisson non ci sono solo PSG e Liverpool. Sul numero uno della Roma e del Brasile, infatti, c’è anche lo sguardo del Real Madrid. Su Dodò della Samp c’è anche il Siviglia, mentre l‘Atletico Madrid può tornare alla carica per Belotti a giugno. Sorpasso della Spal sul Sassuolo per Mancini, difensore classe ‘96 dell’Atalanta (club che preferirebbe darlo in prestito e che ha rifiutato l’offerta neroverde da 7 milioni). Spal che, intanto, oggi ha chiuso per Cionek del Palermo e tratta per Everton Luiz del Partizan Belgrado. Diabatè è sbarcato oggi a Roma per sostenere le visite mediche con il Benevento. Deian Boldor passa al Verona: prestito con diritto di riscatto e contro riscatto dal Bologna. Altra idea per la difesa del Sassuolo: si tratta di Mauricio Lemos del Las Palmas. La Fiorentina punta a rinforzare il centrocampo e in tal senso i nomi sul taccuino sono quelli di Soucek (classe ’95 dello Slavia Praga) e di Cabaye, ma al momento quest’ultima trattativa è in stand by visti l’ingaggio del giocatore e la sua età (si tratta di un classe ’86).

Serie B: Moreo si è presentato a Palermo. La Ternana è vicina a Melara del Benevento: trattativa in corso. Fatta per Monachello all’Ascoli (arriva in prestito dall’Atalanta). Colpo Spezia: dal Genoa arriva Palladino e firmerà lunedì. Il Pescara ha accolto Gravillon dal Benevento, mentre la Salernitana vuole Bellomo e (sempre dall’Alessandria) interessa Casasola per la difesa.

Dall’estero: continua il derby di mercato City-United per Sanchez. Il City aveva già un accordo di massima con il giocatore ma i Red Devils si sono inseriti e ci sono stati contatti positivi con i suoi agenti. E’ inoltre anche pronta un’offerta superiore (anche a livello d’ingaggio): il Manchester United dunque spera di aver fatto il sorpasso decisivo. Il Leeds ha chiesto Kean alla Juventus ma l’attaccante al momento resta al Verona, club che non intende privarsi di questo classe 2000.

Tratto da Gianlucadimarzio.com