ESCLUSIVA PG, D’AMICO: “Il Genoa non si è fatto ancora vivo per Rigoni e Criscito”

Parla l'agente di Criscito: "Mimmo a giugno è una favola? Faccio l'agente di mercato, non il veggente: non posso parlare di cose che non so"

49
Luca Rigoni smista palla (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Seconda metà della finestra del mercato di gennaio. Il Genoa lavora per sfoltire la rosa estremamente abbondante di giocatori che Ballardini non può utilizzare. Ci sono, inoltre due voci che tengono banco: la prima riguarda il rinnovo di Luca Rigoni. L’aggiornamento, in esclusiva a Pianetagenoa1893.net, lo fornisce Andrea D’Amico, intermediario del centrocampista: «Ci sono molti cub italiani ed esteri che vogliono Rigoni, qualcuno ha dimostrato interesse senza però avanzare proposte concrete. Il mercato è ancora lento e il Genoa per ora non ha mosso passi in avnti: se continuerà così valuteremo altre offerte».

Il rischio di perdere Rigoni è reale, senza dimenticare che è in scadenza di contratto e che dal primo di febbraio è libero di scegliere un altro club. «Luca non è irritato, anzi è molto tranquillo perché le offerte non mancano. Inoltre è stato uno dei migliori giocatori della scorsa stagione» aggiunge D’Amico.

E la suggestione Criscito? D’Amico spiega: «Nemmeno per Mimmo ho ricevuto notizie dal Genoa per cui non posso dare risposte su ipotesi. Faccio l’agente di mercato, mica il veggente, devo attenermi a dati scientifici».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.