Eder, da mancato genoano a idolo del Portogallo

La storia dell'attaccante portoghese, a un passo dal Genoa nello scorso gennaio

172
Eder (MIGUEL MEDINA/AFP/Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Che strano, essere l’uomo che porta il primo Europeo alla tua Nazione ma tutti parlano di Cristiano Ronaldo. É la storia di Eder, attaccante lusitano che ha deciso la finale di Parigi con un gran destro al 109′. Come spiega Gianluca Di Marzio durante la trasmissione Sky di mercato, “Eder a gennaio 2016 è stato vicinissimo al Genoa: l’accordo era già stato trovato sulla base di 600mila euro d’ingaggio più 150mila euro come premio ogni dieci gol“.

Sean Sogliano stava per perfezionare l’affare poi il club più antico d’Italia virò su Tim Matavz. E le cose non andarono benissimo.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.