D’Amico: “Criscito al Genoa? Non faccio proclami prima di sentire lo Zenit”

L'agente dell'esterno dello Zenit non si sbilancia: "Di norma non commento mai rumors"

29
Domenico Criscito con la maglia dello Zenit (Foto Paolo Rattini/Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Io di norma non commento mai rumors. Anche perché i giocatori non possono dire ‘Mi piacerebbe andare in questa squadra o in quest’altra’, il tutto a prescindere da fatti concreti”. Andrea D’Amico, agente di Domenico Criscito in forza allo Zenit San Pietroburgo, non si sbilancia ai microfoni di Fantagazzetta.it riguardo all’ipotesi di un possibile ritorno dell’esterno sinistro al Genoa.

Tra un anno esatto scadrà il contratto del giocatore: potrebbe essere un elemento che può accelerare il passaggio in rossoblù: Beh, ne parleremo nelle sedi opportune. Non faccio proclami prima di sentire la società russa”.

L’arrivo di Roberto Mancini al club russo potrebbe cambiare le carte in tavola. Sull’ipotesi riguardante una richiesta del tecnico a Criscito di restare, l’agente risponde: “Beh, se lo dovesse fare vedremo…Ma ripeto è difficile fare previsioni. Nel calciomercato non si possono fare ipotesi, si vive di giorno in giorno. Io sono abituato a parlare solo di cose concrete”. Ma contatti ce ne sono stati con club italiani? “Se anche fosse, di sicuro non lo potrei dire” conclude D’Amico.

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.