Criscito non rinnova il contratto con lo Zenit: possibile ritorno in Italia

Il giocatore è stato molto vicino a tornare al Genoa la scorsa estate: anche Inter e Napoli lo avevano cercato

66
Domenico Criscito con la maglia dello Zenit (Foto Paolo Rattini/Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Dopo otto stagioni con la maglia dello Zenit, Mimmo Criscito sembra che stia per lasciare la Russia. “Il difensore classe ’86, infatti – riporta Gianlucadimarzio.com – non ha rinnovato il contratto in essere con il proprio club, con cui ormai le basi per un prolungamento di contratto risultano sostanzialmente inesistenti: intesa in scadenza nel 2018 e profilo interessante pronto a tornare sul mercato, già anche nella sessione di gennaio”. Già la scorsa estate il giocatore aveva lasciato intendere di voler tornare in Italia: era stato molto vicino al rientro al Genoa, squadra dove ha percorso l’inizio della sua carriera (è stato allenato da Gasperini e Ballardini), e di poter stare a Genova, la città di sua moglie Pamela. Altri potenziali club interessati in passato: Inter e Napoli. Dove andrà Mimmo?

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.