Cena Preziosi-Juric, accelerata al mercato del Genoa

Il presidente e il tecnico del Genoa si sono dati appuntamento in un ristorante genovese per definire le ultime operazioni di mercato, tra entrate e uscite

33
Preziosi Juric
Enrico Preziosi e Ivan Juric a Pegli (da Genoacfc.it)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il mese di agosto si apre con una cena di mercato tra Enrico Preziosi e Ivan Juric. Il presidente e il mister del Genoa, dopo l’ultimo allenamento a Pegli, si sono dati appuntamento in un ristorante dell’interland genovese. Sul tavolo i nomi e le future mosse del mercato rossoblù.

Juric è insoddisfatto per aver perso alcuni giocatori sul più bello, su tutti Cecchini finito al Malaga e Goldaniga al Sassuolo. Il tecnico di Spalato ha già comunicato pubblicamente che serve assolutamente un difensore centrale che raccolga l’eredità di Burdisso e un centrocampista forte fisicamente «perché sarà una stagione molto lunga». Personalità e muscoli per il Grifo. Preziosi ha ventilato anche tre innesti.

Non solo mosse in entrata, ma – soprattutto – in uscita. Il Genoa ha una rosa di trenta elementi, alcuni dei quali si allenano con i preparatori atletici senza nemmeno giocare la partitella. Preziosi alleggerirà con delle cessioni nei prossimi giorni. Aspettando la risoluzione degli equilibri Kalinic/Belotti-Fiorentina-Milan-Torino circa il destino di Giovanni Simeone, va detto che Ezequiel Muñoz è in partenza: il club più antico d’Italia tiferà Olympiakos nei preliminari Champions League di domani. Una qualificazione della squadra del Pireo garantirebbe più introiti e potrebbe esaudire le richieste del Genoa.

Sicuramente dopo la cena tra Preziosi e Juric il mercato rossoblù subirà un’accelerata.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.