Calciomercato: svincolati di lusso, quanti ex rossoblù

Affari a costo zero? Ecco una lista interessante per gennaio

48
Gradinata Nord (Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Lasciamo stare i soldi cinesi che stanno riempiendo le casse di società e calciatori famosi, perché parallelamente esiste, come sempre, un calciomercato a costo zero.

È quello relativo ai giocatori svincolati, chi più o meno avanti con l’età ma ancora utili: il sito Tuttomercatoweb.com ha composto un’interessante lista, che comprende anche delle vecchie conoscenze del Genoa.

Ricordiamo il portiere Marco Amelia (30 presenze nel 2009/2010) reduce da una stagione da riserva al Chelsea. Il difensore Marco Motta (13 presenze ed 1 gol da gennaio a maggio 2014) anche lui negli ultimi 2 anni in Inghilterra con Watford e Charlton Athletic.

Quindi il discontinuo peruviano Juan Manuel Vargas (20 gettoni in rossoblù nell’anonima stagione 2012/2013) svincolato a giugno dal Betis Siviglia. C’è anche il difensore tuttofare Kevin Constant (1 gol in 21 partite al Genoa 2011/2012), che lo scorso gennaio 2016 era tornato in Italia per 6 mesi al Bologna, dopo il biennio al Milan e la parentesi turca al Trabzonspor, dove però non ha convinto e quindi è rimasto nuovamente senza contratto.

C’è poi il fresco ex rossoblù Giovanni Marchese, lasciato libero a settembre dopo 3 campionati con 50 presenze. Sembrava fatta per un suo ritorno al Catania in Lega Pro, ma la trattativa si è fermata da tempo. Infine il serbo Bosko Jankovic (83 presenze e 14 gol dal 2008 al 2013), senza contratto da 6 mesi dopo aver concluso il triennio al Verona.

Prospetti interessanti per il Genoa in questo gennaio 2017? Degli svincolati interessanti ci sono: terzini di lusso come Martin Caceres (29 anni) campione d’Italia in carica con la Juventus, in via di recupero dopo la rottura del tendine d’Achille patita proprio nel match contro il Genoa dello scorso febbraio allo Stadium. Il giocatore uruguaiano si è allenato da solo in questi mesi, è tornato integro ed aspetta una chiamata europea.

Servisse ulteriore esperienza dietro basti guardare i nomi del portoghese Josè Bosingwa (34 anni, per 4 stagioni colonna del Chelsea con cui ha vinto la Champions League nel 2012 dopo quella nel Porto 2004), il brasiliano Maicon (35 anni, una carriera spesa tra Inter e Roma in Serie A), e l’inglese Joleon Lescott (34 anni, 26 presenze in Nazionale e per 5 stagioni titolare al Manchester City).

A centrocampo tre “italiani” che ancora farebbero comodo: l’italo-argentino Cristian Ledesma (34 anni, ben 15 stagioni in Italia con Lecce e soprattuto Lazio), appena svincolato dal Panathinaikos dopo l’esonero di Andrea Stramaccioni. Il grintoso ghanese Sulley Muntari (32 anni) che in Serie A ha giocato per ben 12 stagioni con Udinese, Inter e Milan: l’anno scorso l’approdo al dorato Al-Ittihad, ma il matrimonio sportivo è finito da tempo. Infine il piede ancora magico di David Pizarro, che nonostante l’età (36 anni) può ancora dire la sua: da poco ha ottenuto la cittadinanza italiana quindi è tesserabile senza problemi, nell’ultima stagione ha giocato col Santiago Wanderers. In Serie A ha deliziato tutti per 14 stagioni vissute tra Udinese, Inter, Roma e Fiorentina, con l’intermezzo al Manchester City con cui ha vinto il titolo di Premier League nel 2012 con Roberto Mancini allenatore.

Un sostituto di Pavoletti per il Genoa in attacco? Ci sono i nomi di Emmanuel Adebayor (32 anni) che conta 97 gol in Premier League con le maglie di Arsenal, Manchester City, Tottenham e Crystal Palace (oltre a 5 gol in 14 presenze col Real Madrid nella Liga). Qualche problema extra calcistico di troppo lo hanno frenato nelle ultime stagioni.

Quindi l’affidabile centravanti tedesco Kevin Kuranyi (34 anni) 19 reti in Nazionale e vecchia bandiera dello Schalke 04 dal 2005 al 2010 (71 reti totali).

 

 

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.