Calciomercato, Boban: “La Fifa è al lavoro per limitare le commissioni agli agenti”

Il vicesegretario generale della Fifa: "E’ un mondo complicato che ha bisogno di regole"

70
Zvonmir Boban, vice segretario generale Fifa (Foto Claudio Villa/Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Regolamentare i trasferimenti? Questo è fuori da ogni dubbio, poi se uno vuole fare qualcosa di diverso nella vita deve anche rispondere. Ci sono le decisioni e le conseguenze. E’ una roba molto molto complicata perché si può sempre, in un modo o nell’altro, far sì che avvenga un pagamento a una persona, però almeno certe regole ci saranno. Io credo che abbiamo un avvocato alla presidenza della FIFA molto capace in queste cose e che sta pensando più che seriamente a cosa fare. Devo dire che so come vanno le cose, ho avuto mio padre come procuratore, procuratore per tutta la vita, poi alla fine, quando ho avuto qualche problema, Giovanni Branchini. E’ un mondo complicato che ha bisogno di regole, poi non credo che si sistemerà mai tutto, ma noi siamo quelli di massimo livello che guidano il calcio, dovremo fare qualcosa e lo faremo. Fatta la legge trovato l’inganno? E’ sempre così, ma poi scoperto, l’inganno dovrebbe essere punito. Non è sempre così? La vita è complicata, non è mica un’autostrada…” Così Zvonimir Boban, vicesegretario generale della FIFA, Intervenuto a Tutti Convocati su Radio 24, si è espresso sulla volontà della FIFA di regolamentare le commissioni per gli agenti sui trasferimenti dei giocatori.

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.