Arpal: resta ancora alto il disagio fisiologico per il gran caldo

Per oggi le temperature sono attese stazionarie rispetto ai valori degli ultimi giorni, con umidità in aumento; domani, saranno invece in leggera diminuzione (ma sempre con umidità elevata), poi, giovedì si riporteranno sui valori odierni

190
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Sempre caldo in Liguria e Arpal ha emesso un altro avviso meteorologico legato all’elevato disagio fisiologico.

Per oggi le temperature sono attese stazionarie rispetto ai valori degli ultimi giorni, con umidità in aumento; domani, mercoledì 8 agosto, saranno invece in leggera diminuzione (ma sempre con umidità elevata), poi, giovedì 9 si riporteranno sui valori odierni.

Sia oggi, martedì 7 che domani, mercoledì 8, nelle ore più calde saranno possibili rovesci o temporali fino a moderati sui rilievi. Giovedì 9 un debole impulso perturbato potrebbe provocare qualche precipitazione a Ponente ma la previsione andrà confermata nella giornata di domani.

L’avviso meteorologico nel dettaglio si può trovare all’indirizzo http://servizi-meteoliguria.arpal.gov.it/level2/meteoidrofree/vigilanzaAvviso.pdf

La temperatura minima più alta della notte è stata quella di Alassio (Savona) con 26.4. Un valore sempre elevato ma, comunque, di quattro gradi inferiore a quello registrato nella notte tra venerdì e sabato. Seguono Sanremo (Imperia) e Genova Centro Funzionale con 26.1, Camogli (Genova) con 26.0, Cipressa (Imperia) con 25.6, Cipressa (Imperia) con 25.6, Levanto (La Spezia) con 25.3. A Savona e La Spezia si è scesi sotto i 25 gradi: 24.4 a Savona Istituto Nautico, 24.5 a La Spezia. Da segnalare che, in mattinata, brezze montane dai quadranti settentrionali hanno rallentato l’incremento delle temperature sul savonese e sul genovese. La minima più bassa a Pratomollo, stazione a 1520 metri nel comune di Borzonasca (Genova), dove si è scesi 13.5 gradi.

Alle 10.30 la temperatura massima si registrava a Rapallo (Genova) con 33.4 gradi.

Per gli aspetti socio sanitari e i comportamenti da adottare si rimanda al bollettino sulle ondate di calore emesso dal Ministero della Salute e reperibile sul sito www.salute.gov.it, che dettaglia i livelli di rischio socio-sanitario nelle varie città italiane.

Infine l’ozono, che ieri non ha fatto registrare superi della soglia d’informazione nelle stazioni di rilevamento della qualità dell’aria sul territorio provinciale genovese. Per oggi, martedì 7 agosto, si prevedono condizioni favorevoli al ristagno degli inquinanti nei bassi strati.

Andrea Lazzara – Arpal

Riceviamo e pubblichiamo

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.