Zamparini: “Se Ballardini vuole andare via non lo fermerò”

"Lui mi ha mandato un sms in cui dice che intende risolvere il contratto" ha spiegato il presidente del Palermo. L'allenatore ha rassegnato le dimissioni

42
Davide Ballardini durante Genoa-Torino (Foto Genoa cfc Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

 Maurizio Zamparini saluta l’ex tecnico del Palermo Davide Ballardini che ha lasciato ieri la guida della squadra. “Non c’era conflittualità tra noi – afferma il numero uno rosanero in un’intervista a Mediagol.it – il rapporto è disteso e normale. C’era qualcosa di strano con me, col direttore sportivo e con lo staff, mi dicevano “non è che vuole andare via?” io non ci credevo. Con lui ho un ottimo rapporto. Lui forse oggi ha preso lo spunto da un’intervista che ho rilasciato in cui però l’ho elogiato dicendo che lui gioca a calcio, non come Iachini che si difendeva e basta. Lui mi ha mandato un sms in cui dice che intende risolvere il contratto. Io non gli ho nemmeno risposto, sto parlando col mio direttore sportivo che a sua volta sta parlando con lui. C’era qualcosa di strano dall’inizio della preparazione, quando chiedeva un portiere vecchio, poi voleva la punta e gli abbiamo preso Diamanti e poi stavo prendendo due punte forti, come Balotelli che ha rifiutato un milione e mezzo offerto da noi per accettare i 4 milioni del Nizza. Stavo trattando anche Cassano che poteva fare per Ballardini come Totti per Spalletti, facendo la finta punta. E’ uno degli uomini che ha maggior classe in Italia. Anche quella è andata storta. Ho pensato che abbiamo tante punte ma nessun fenomeno, avremmo rimediato eventualmente a gennaio, se mancherà qualcosa. Andare sul mercato all’ultimo giorno per prendere una punta da Serie B o un Bergessio che non fa gol da tre anni era un suicidio. Volevamo qualcuno che facesse la differenza come Diamanti che è voluto molto volentieri. E’ una cosa strana, come è stato strano quando a Verona se ne è andato a casa. L’uomo è questo qui, lo ritengo un ottimo allenatore, se applica il suo gioco è bravo. Il mancato acquisto di un portiere o una punta hanno influito? No, assolutamente, non c’entra nulla. Margini per ricucire? Non mancano da parte mia, ma da parte sua”.

Secondo Gianlucadimarzio.com il Palermo si starebbe orientando su De Zerbi, ex allenatore del Foggia.

[embedcontent src=”videogazzetta” url=”http://www.mediagol.it/video/audio-esclusiva-zamparini-su-ballardini-mercato-e-futuro/”]

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.