Verso Alessandria-Genoa: scopriamo i “grigi”

Squadra ostica, l'anno scorso eliminò a sorpresa il Grifone in Coppa Italia

41
Cristian Zapata esulta con i compagni del Milan (Marco Luzzani/Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Per fortuna sarà solo un’amichevole precampionato, perché l’ultimo incrocio ufficiale tra Genoa ed Alessandria non ha portato bene ai colori rossoblù: lo scorso dicembre, infatti, i piemontesi vinsero incredibilmente al “Ferraris” per 2-1 (dopo i supplementari) eliminando a sorpresa il Genoa dalla Coppa Italia, inasprendo la crisi del Vecchio Grifone che arrivava già da risultati deludenti in campionato. Un peccato perché il cammino del gruppo di Gasperini poteva essere davvero agevole fino alla semifinale, dove arrivo invece la stessa Alessandria eliminata poi nella doppia sfida contro il Milan di Mihajlovic. I “grigi” allenati da Angelo Gregucci (oggi nuovo vice allenatore di Roberto Mancini all’Inter) spesero diverse energie per questa storica impresa, che costò molto in ottica campionato dove comunque l’Alessandria centrò l’ultimo posto playoff di Lega Pro ma fu eliminata subito tra la delusione generale.

Quest’anno nuovo allenatore, l’esperto Piero Braglia (predilige il classico 4-4-2), e formazione costruita per centrare l’obbiettivo primario che deve essere la promozione in Serie B, nonostante sia partita bene anche in questa Coppa Italia 2016/2017 (sconfitto 2-1 il Teramo, adesso sfida al Perugia). Una squadra che si è impreziosita con l’acquisto del centravanti argentino Gonzalez, una vera istituzione del Novara, che ha scelto di scendere in Lega Pro: sono stati confermati il portiere Vannucchi (contro il Genoa a dicembre parò l’impossibile a Pavoletti & Co.), Marras (genoano dichiarato, punitore però dei rossoblù in coppa), Iocolano (funambolico esterno, tra i big della categoria) ed il bomber Bocalon. Insomma, Alessandria come squadra da tenere d’occhio e tra le candidate a vincere in Lega Pro: nel frattempo, toccherà a Juric testarla sul campo come avversaria.

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.