Ranieri sbotta contro i suoi: «Dopo il Chievo, ci vuole una reazione»

Riguardo alla presunta cena tra Lippi e l'amministratore delegato Blanc, il tecnico risponde: Non mi pare che ci sia nulla di male ad andare a cena assieme. Se così è stato non ci vedo niente di strano»

14
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

E’ un giorno di lutto nazionale, per celebrare la memoria delle vittime del terremoto in Abruzzo. Una tragedia che ha scosso tutti, compreso il mondo del calcio che si è mosso in diverse maniere. «Anche noi sicuramente faremo qualcosa – dice Claudio Ranieri – Forse sarebbe addirittura stato giusto non giocare le partite, ma è una cosa che non dipende da noi».

Si parla poi di calcio, ma non subito di quello giocato, visto che i giornalisti stuzzicano il tecnico bianconero in merito ad una presunta cena tra l’amministratore delegato Jean-Claude Blanc e Marcello Lippi. Secondo loro sarebbe indice di un ritorno sulla panchina bianconera del tecnico viareggino, ma Ranieri risponde così: «Non mi pare che ci sia nulla di male ad andare a cena assieme. Se così è stato non ci vedo niente di strano».

Si arriva poi al Genoa e ad una Juventus che, reduce dal mezzo passo falso con il Chievo, è pronta a ripartire, ma l’avversaria non è certo delle più abbordabili: «Stiamo attraversando un buon periodo di forma, quindi mi aspetto una bella reazione. La nostra è una squadra molto competitiva che dopo ogni passo falso dà sempre risposte importanti. Attenzione al Genoa, che gioca un buon calcio, per venirne a capo dobbiamo fare una grande partita».

Una sfida importante «soprattutto per noi stessi», ma senza dimenticare la corsa all’Inter «perché – conferma Ranieri – fino alla fine noi ci proveremo. Il bello del campionato italiano è che non sempre vince la squadra più forte, ci sono tante varianti. Noi continuiamo a lottare, l’obiettivo minimo è il secondo posto. Andiamo avanti così, i bilanci si fanno alla fine»

VISITA TUTTOJUVE

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.