Orlandi: «Bravo Genoa per aver saputo sfruttare le occasioni»

Il tecnico della Reggina aggiunge: «Finchè la matematica non arriverà  a condannarci, abbiamo il dovere di onorare i nostri impegni per i tifosi e per tutta la città »

18
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Dopo la sconfitta contro il Genoa, il tecnico della Reggina, Nevio Orlandi, sembra ormai rassegnato alla retrocessione della sua Reggina. Ai microfoni di “Domenica Sport” di Radio Uno Rai, l’allenatore esprime amarezza per il primo tempo in cui i suoi giocatori non hanno saputo concretizzare. «Effettivamente la squadra si è smarrita – spiega – l’approccio iniziale alla gara è stato giusto, abbiamo tenuto bene il campo per i primi 20 minuti contrapponendoci a loro in modo equilibrato, anche affondando un pochino sulla trequarti non rendendoci pericolosi nella conclusione e questa è stata la nostra pecca».

A questo punto per la Reggina la salvezza è ancora più difficile. «Si fa dura sì – prosegue Orlandi – però la matematica ancora non ci condanna. Oltretutto abbiamo un dovere sacrosanto nei confronti di questa città di dare sempre il massimo. Alla fine tireremo i conti». Molto sportivamente, tecnico amaranto fa gli elogi al gioco espresso dal Grifone: «Bravo il Genoa per aver sfruttato le occasioni che gli si sono proposte, anche per mancanza nostra in difesa. Sono stati determinanti i cambi per il risultato finale»

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.