Negata la licenza Uefa: il Parma rischia di non partecipare all’Europa League

Clamoroso al Tardini: il Parma rischia di non essere ammesso all’Europa League. Secondo Alfredopedulla.com la Seconda Commissione delegata per il rilascio delle licenze Uefa ha confermato la decisione della Prima Commissione che ha negato al club emiliano il “patentino” per partecipare alle coppe europee. “Ora la palla – conclude il sito del giornalista esperto di […]

20

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Clamoroso al Tardini: il Parma rischia di non essere ammesso all’Europa League. Secondo Alfredopedulla.com la Seconda Commissione delegata per il rilascio delle licenze Uefa ha confermato la decisione della Prima Commissione che ha negato al club emiliano il “patentino” per partecipare alle coppe europee. “Ora la palla – conclude il sito del giornalista esperto di mercato – passa al terzo grado di giudizio, l’Alta Corte del Coni, che si pronuncerà il prossimo 28 maggio. Se dovesse essere confermata la sentenza dei primi due gradi, il Torino sarebbe promosso in Europa League”.

In serata il Parma ha spiegato la sua posizione in un comunicato stampa: “Il Parma Fc ha appreso con sorpresa la decisione della Commissione di secondo grado di negare il rilascio della licenza Uefa alla nostra società. Pur nel grande rispetto del lavoro svolto dalla Commissione,  il Parma FC- tuttora assolutamente convinto delle proprie ragioni – non può accettare questa decisione che vanifica un risultato sportivo che premia un’intera città e che è stato conseguito dopo anni di sforzi economici ed agonistici. Per questi motivi il Parma Fc ricorrerà senza indugi all’Alta Corte del Comitato Olimpico Nazionale (che si riunirà il 28 maggio prossimo) nella certezza che, nella suprema sede della Giustizia Sportiva, sarà riconosciuto il proprio corretto adempimento ai criteri economico finanziari previsti dalla procedura per il rilascio della licenza UEFA”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.