Liverani: “Il Genoa ha vinto con grande merito”

Il tecnico del Lecce: "È evidente che andare sotto al Ferraris in pochi minuti con errori pessimi ha portato la partita in discesa al Grifone"

1483
Fabio Liverani (Foto Dino Panato/Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“È evidente che andare sotto al Ferraris in pochi minuti con errori pessimi ha portato la partita in discesa al Genoa. Ci aspetta un campionato difficile e la squadra non è ancora completa”. Fabio Liverani, tecnico del Lecce, arriva in sala stampa dopo il chiarimento con la squadra: l’allenatore è rimasto deluso per il primo tempo men che mediocre. Tuttavia aggiunge: “In fase di possesso ho visto cose buone. La strada è buona, non dobbiamo buttarci giù adesso di morale: la squadra ha ampi margini di miglioramento”.
Liverani passa a parlare della sua ex squadra: “Piatek ha grandi movimenti, molto bravo ad attaccare porta. Con Pandev e Kouamè ha grandi potenzialità. “È sempre bello tornare a Genova, lo stadio da sempre belle sensazioni. Ci sono tornato con molta felicità. Il Genoa ha avuto grande merito. Ricordo esperienza con gli Allievi, dove allenavo Mandragora. Poi il derby è stato il top per me”.
Liverani parla poi del caos in Serie B: “Stanno scrivendo pagine più brutte de calcio italiano. Caos mai visto: io sono sempre per le vittorie sul campo, partirei a 19 squadre”.

Poi torna a parlare della gara: “Abbiamo sbagliato nell’attenzione sulle marcature, due gol presi su calcio da fermo non si può. Lavoreremo, lo sappiamo. Da domani torneremo sotto col lavoro. Più della salvezza ora non dobbiamo pensare. Bisogna essere realisti e sinceri coi nostri tifosi. È importante mantenere la Serie B”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.