La Roma gelata a Plzen: domenica ultima spiaggia col Genoa per Di Francesco

Serata catastrofica per i giallorossi che passano comunque agli ottavi di Champions: perdono 2-1 e finiscono in 10 uomini per l'espulsione di Luca Pellegrini

1031
Chory dopo il gol alla Roma (Foto tweet ufficiale Viktoria Plzen)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La Roma perde in Repubblica Ceca sotto la neve e il gelo. Il Viktoria Plzen vince meritatamente 2-1: la disfatta per i giallorossi matura nella ripresa. I padroni di casa passano in vantaggio con Kovarik al ’62: poi subiscono il pareggio al 68′ da Ünder, ma è un fuoco fatuo. Esattamente quattro minuti dopo Chory in tuffo di testa realizza il gol vittoria. La serata catastrofica per i giallorossi non finisce qui: sono ridotti in 10 uomini per l’espulsione di Luca Pellegrini per somma di ammonizioni. Il risultato non pregiudica il passaggio agli ottavi di finale di Champions League ma abbatte il morale romanista. Il tecnico Eusebio di Francesco ha confessato a fine gara (ripreso da Tuttomercatoweb.com) con grande amarezza:  “Da allenatore è il mio peggiore momento alla Roma. Da calciatore ci sono stati momenti anche più difficili e particolari. Adesso però penso al presente: dobbiamo venirne fuori il prima possibile”. Ora la gara col Genoa per lui è ormai l’ultima spiaggia: se la Roma non vincesse, è molto probabile che l’allenatore saluterà Trigoria.

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.