Il Barcellona stende la Juventus e trionfa in Champions

Il cielo è blaugrana sopra Berlino. Il Barcellona batte 3-1 la Juventus e trionfa nella finale di Champions League all’Olympiastadion dopo una gara molto combattuta: i catalani conquistano meritatamente il secondo triplete di vittorie nella competizione. Eppure, nelle battute iniziali della gara, i bianconeri avevano iniziato con un pressing asfissiante che ha messo in difficoltà la difesa […]

9

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il cielo è blaugrana sopra Berlino. Il Barcellona batte 3-1 la Juventus e trionfa nella finale di Champions League all’Olympiastadion dopo una gara molto combattuta: i catalani conquistano meritatamente il secondo triplete di vittorie nella competizione. Eppure, nelle battute iniziali della gara, i bianconeri avevano iniziato con un pressing asfissiante che ha messo in difficoltà la difesa avversaria. Ma alla prima azione del Barca al 4′ è arrivata la prima mazzata sulle velleità di vittoria della Vecchia Signora: tre tocchi e tiro vincente in porta. Lungo lancio preciso di Messi per Jordi Alba a sinistra: passaggio filtrante di quest’ultimo al limite dell’area per Neymar che offre il pallone a Iniesta che scarica il pallone all’accorrente Rakitic che insacca. Difesa juventina immobile come statue di marmo nell’occasione.

I catalani sembra fare un solo boccone di una Juve diventata piccola piccola dopo lo svantaggio: complice anche il centrocampo debole con Vidal completamente in ombra. Grande azione di Neymar che scaglia un missile che sfiora l’incrocio dei pali della porta difesa da Buffon. Il portiere compie un vero e proprio miracolo su un tiro di Alves. Al 16′ altro tiro di Jordi Alba sul fondo. Al 25′ la Juventus si fa viva sotto la porta avversaria: tiro di Marchisio che non termina non lontano dalla traversa, ma l’arbitro ferma l’azione per un fallo di Morata su Jordi Alba. Al 40′ doppia azione dei catalani: prima un tiro di Suarez che sfiora il palo, poi il “pistolero” costringe Buffon ad alzare il pallone oltre la traversa. Quattro minuti dopo un errore in difesa di Buffon, che sbaglia un appoggio per Lichtsteiner, attiva Neymar: cross del brasiliano per Suarez che non riesce a insaccare per poco. La prima frazione si chiude con un tiro di Marchisio parato in due tempi da Ter Stegen.

La ripresa si apre con due occasioni non sfruttate da Suarez. Al 55′ arriva il pareggio della Juventus: tiro di Tevez, respinto da Ter Stegen, Morata da due passi insacca. La gara si decide con due episodi tra il 67′ e il 68′. Prima Pogba viene atterrato in area di rigore da Piqué, ma l’arbitro Çakir non concede il penalty. Un minuto dopo Messi conclude una sua cavalcata nella metà campo avversaria con un gran tiro respinto da Buffon: Suarez fa il tap in vincente che regala il 2-1 al Barca. Poco dopo annullato un gol a Neymar che colpisce di tesa ma devia il pallone col braccio. Al 79′ colpo di testa di Pogba col pallone che termina sopra la traversa. Nel finale tiro di Marchisio deviato in angolo da Ter Stegen: nel recupero gran gol di destro di Neymar per il 3-1 definitivo. Su Twitter il Barcellona rende onore ai bianconeri: “È stata una grande finale @juventusfc. Il valore dei titoli lo dà anche la portata degli avversari. Forza Juve!”

JUVENTUS-BARCELLONA 1-3

Juventus (4-3-1-2): Buffon, Lichtsteiner, Barzagli, Chiellini, Evra (44′ st Coman); Marchisio, Pirlo, Pogba, Vidal (34′ st Pereyra); Tevez, Morata (40′ st Llorente). A disposizione: Storari, Ogbonna, Padoin, Sturaro. All.: Allegri

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen; Dani Alves, Piqué, Mascherano, Jordi Alba; Rakitic (45′ st Mathieu), Busquets, Iniesta (32′ st Xavi); Messi, Suarez (50′ st Pedro), Neymar. A disposizione: Bravo, Bartra, Adriano, Rafinha. All.: Luis Enrique

Arbitro: Cakir (Turchia)

Marcatori: 4′ Rakitic (B), 10′ st Morata (J), 23′ st Suarez (B), 52′ st Neymar (B)

Ammoniti Vidal, Pogba (J), Suarez (B)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.