Di Francesco: “Non mi è piaciuta la gestione dei cartellini dell’arbitro”

Il tecnico della Roma ai microfoni di Premium Calcio

59
Di Francesco
Eusebio Di Francesco (Foto Gabriele Maltinti/Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La “leggerezza” di Daniele De Rossi è il primo spunto per mister Di Francesco, al microfono di Premium Calcio, che “vira” subito sulla gestione della gara da parte di Piero Giacomelli: «Peccato aver sbagliato perché con gli strumenti oggi a disposizione non si deve sbagliare. Non mi è piaciuto l’arbitro, e glielo detto, per la sua gestione dei cartellini. Non ha condizionato il risultato ma quando hai il settanta percento del possesso palla ed un solo ammonito negli avversari mi pare un pochino assurdo. Tutelare le squadre che cercano di giocare al calcio. Mi sembra opportuno per una squadra come la nostra che anche in dieci ha cercato di fare la partita, di portare a casa i tre punti».
Invece così si è espresso sulla gara: «Abbiamo avuto la capacità di sbloccare la partita contro una squadra che non aveva mai tirato in porta. Abbiamo pagato l’ingenuità non solo per il rigore ma anche per la superiorità numerica. Questa battuta di arresto non ci voleva perché per me sono due punti persi».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.