Di Carlo: «Il Genoa ha fatto una stagione strepitosa»

Il tecnico del Chievo a Tmw: «Sarà  una partita difficile. A Marassi c'è un pubblico caldissimo. Il nostro obiettivo è però altrettanto importante e faremo di tutto per portare a casa punti»

8
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Alla vigilia del match contro il Genoa, TuttoMercatoWeb ha raggiunto in esclusiva il tecnico del Chievo Domenico Di Carlo. L’allenatore dei clivensi ha spiegato i perché di questa rinascità dei gialloblù dopo un inizio disastroso.

Mister Di Carlo lei ha preso il Chievo quando aveva sei punti. Ora ne ha 36, qual’è il segreto?

“Il segreto è in questa società, in questo gruppo. Grande spirito di sacrificio. Sono orgoglioso di essere entrato a far parte di questa realtà”.

Il Chievo: due aggettivi per definirlo ‘forza’ e ‘gruppo’, condivide?

“Forza, gruppo, cultura del lavoro, collaborazione e tanti altri”.

Le fanno piacere i pareri degli esperti che la considerano il tecnico rivelazione di questa stagione?

“Questi apprezzamenti sono per la società e la squadra. Qui siamo tuti uniti e se siamo arrivati a questo punto è merito di tutti”.

Qualcuno la vede la prossima stagione su panchine importanti, lei al Chievo?

“Il Chievo è una panchina importante”.

Pellissier: uomo umile, ma grande campione…

“E’ un grande capitano”.

Marcolini è stato l’autore di un gol spettacolare contro l’Inter ed è in scadenza di contratto. Che futuro s’immagina per lui?

“Un futuro con ancora tantissimi gol”.

Ci parli della partita con Genoa.

“Sarà una partita difficile. A Marassi c’è un pubblico caldissimo. Loro hanno fatto una stagione strepitosa e sono in corsa per un obiettivo importantissimo. Il nostro obiettivo è però altrettanto importante e faremo di tutto per portare a casa punti”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.