Sesta volta del Genoa con l’arbitro Chiffi

Mai una vittoria col "fischietto" di Padova: un pareggio e cinque sconfitte. Al Var, il ravennate Michael Fabbri

741
L'arbitro Daniele Chiffi (Foto Valerio Pennicino/Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Mai una vittoria, un solo pareggio: è questo il ruolino di marcia del Genoa quando ad arbitrare una sua gara è chiamato Daniele Chiffi, della sezione Aia di Padova. Il 36enne ingegnere gestionale che la domenica indossa la casacca nera, è stato designato per l’imminente Genoa-Sassuolo, in programma domenica prossima alle 15.

I precedenti vedono un solo pareggio dei rossoblù, contro il Torino all’ombra della Mole all’esordio dell’arbitro patavino con il Grifone, e quattro sconfitte di fila: Benevento e Juventus in trasferta; Genoa e Inter fra le mura amiche del “Luigi Ferraris”.

La terna arbitrale è completata con le designazioni del primo assistente Luca Mondin (sezione Aia di Treviso) e del secondo assistente Marco Della Croce (Rimini), al suo esordio assoluto con il club calcistico più antico d’Italia. La funzione di quarto ufficiale di gara è stata assegnata a Gianpiero Miele (Nola). In sala Var siederanno Michael Fabbri (Ravenna) e Stefano Liberti (Pisa).

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.