Prima volta per Valerio Marini in una gara del Genoa

L'arbitro romano nella scorsa stagione ha ricoperto in quattro gare del Genoa il ruolo di quarto ufficiale di gara. Prima volta assoluta con i rossoblù per gli assistenti e per il "quarto uomo"

280
Valerio Marini (foto sito ufficiale Ternana calcio)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Esordio col Genoa per Valerio Marini, l’arbitro nei ruoli di Serie B chiamato a dirigere il match infrasettimanale di Coppa Italia. Commercialista, 36 anni, in Serie D dal 2006 al 2010, in Lega Pro dal 2010 al 2015 e poi nella serie cadetta: questo è il biglietto da visita del “fischietto” romano appartenente alla sezione Aia di Roma 1. Al suo attivo anche qualche gara di massima serie, dove si è affacciato per la prima volta nell’aprile del 2017. I rossoblù, o almeno chi si dispone in panchina, ha già avuto modo di conoscere Valerio Marini perché è stato designato diverse volte in qualità di quarto ufficiale di gara (quattro volte nel corso della stagione passata, tra le quali anche un ottavo di Coppa Italia).

Il suo esordio assoluto in cadetteria è avvenuto il 19 settembre del 2015, quando è stato chiamato per dirigere il match tra Novara e, ironia della sorte, proprio il prossimo avversario del Grifone, la Virtus Entella.

L’incontro Genoa-Virtus Entella valido per il quarto turno della coppa nazionale non vedrà solo l’esordio (in qualità di arbitro) di Valerio Marini con il club più antico d’Italia, perché la designante ha deciso di affiancargli gli assistenti Giuseppe Borzomì e Marco Chiocci delle sezioni Aia di Torino e di Foligno (Perugia), provenienti dai ruoli degli assistenti della Serie B, mentre il ruolo di quarto uomo sarà Francesco Meraviglia, della sezione di Pistoia, ed inquadrato nei ruoli arbitrali della LegaPro. Anche questi ultimi tre vedranno il Genoa per la prima volta.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.