Paolo Valeri designato per Genoa-Cagliari

Con l'arbitro romano il Grifone non vanta tradizione favorevole. Gli annali riportano però anche un Genoa-Cagliari terminato 2 a 1

540
Valeri
Paolo Valeri (Foto Marco Luzzani/Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Tante sconfitte (nove), un pareggio e due vittorie: non splende il sole per il Genoa quando ad arbitrarlo è Paolo Valeri della sezione Aia di Roma 2, chiamato a dirigere l’imminente match contro il Cagliari. Con il libero professionista romano, che ieri 16 maggio ha compiuto 41 anni, il Grifone peraltro perde da cinque gare consecutive: è infatti dal 3 febbraio 2014 che i rossoblù non acquisiscono neanche un punto quando è stato chiamato Paolo Valeri ad arbitrarli.

Nel massimo campionato, ironia della sorte, l’esordio di Paolo Valeri con il club più antico d’Italia tra le contendenti avvenne quando fu chiamato a dirigere Genoa-Cagliari del 29 ottobre 2008 (2-1 il finale).

Lo staff delle giacchette nere sarà completato dagli assistenti Matteo Passeri ed Alessio Tolfo, rispettivamente delle sezioni arbitrali di Gubbio e di Pordenone. La funzione di quarto ufficiale di gara sarà assolta da Marco Piccinini della sezione Aia di Forlì, mentre Federico La Penna della sezione Roma 1 e Alessandro Giallatini della sezione di Orvieto 2 andranno in regia Var. Sfogliando l’album dei ricordi emerge che con l’arbitro Var Federico La Penna, chiamato altre quattro volte a sedere davanti ai monitor, il Genoa ha ottenuto solo sconfitte; inoltre, lo stesso arbitro ha ricoperto il medesimo ruolo anche nel macth di andata, vinto dai cagliaritani.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.