Juan Luca Sacchi per Napoli-Genoa: i precedenti

Bilancio di risultati perfettamente in equilibrio, per il Grifone, con l'arbitro di Macerata. Uno spezzino alle linee laterali, due romani in cabina Var

241
Juan Luca Sacchi (Foto Genoa cfc)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Al neopromosso Juan Luca Sacchi la commissione designante ha affidato la sfida al vertice della seconda di campionato: Napoli-Genoa vedrà perciò la direzione di gara di un arbitro affidabile e preparato. Il 35enne dirigente d’azienda prestato al calcio che conta, con sei anni di militanza nella Can B, ha già incrociato il Grifone in tre occasioni, delle quali due in massima serie ed una in Coppa Italia.
Il bilancio dei rossoblù è perfettamente equo, con una vittoria, un pareggio (in Coppa a gennaio di quest’anno solare, al termine dei tempi supplementari, Torino l’avversario poi vittorioso ai rigori) ed una sconfitta. La prima volta di Juan Luca Sacchi – della sezione Aia di Macerata – è stata nel settembre del 2008 (Frosinone-Genoa 1-2), per poi ritrovare il Genoa nel marzo del 2019 (Parma-Genoa 1-0).
L’arbitro marchigiano sarà coadiuvato dagli assistenti Alessandro Lo Cicero (sezione Aia di Brescia) e Christian Rossi (La Spezia); Francesco Fourneau (Seregno), altro neopromosso, andrà a sistemarsi tra le due panchine.
Cabina di regia Var totalmente “capitolina”: infatti vi siederanno Federico La Penna (Roma 1) e Alessandro Giallatini (Roma 2), sesta chiamata per il primo col quale il Genoa non ha mai vinto, e seconda volta per il collega.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.