Genoa contro Udinese: di nuovo Pairetto

Quattro arbitri su sei designati per l'imminente gara in Friuli già erano stati chiamati per Genoa-Udinese (0-1) del 28 gennaio 2018. Anche in quella occasione la direzione di gara fu affidata a Luca Pairetto

938
Luca Pairetto (Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Dal cilindro della “designante” sono usciti i nomi delle giacchette nere per l’imminente match tra Genoa ed Udinese in terra friulana: Pairetto, Ranghetti, Preti, Di Martino, Maresca e Tolfo; nell’ordine: arbitro, assistenti, quarto ufficiale e Var/aVar.

Per Luca Pairetto, della sezione Aia di Torino, si tratta della quinta chiamata in carriera con il Grifone tra le due protagoniste. Dopo una “prima” in amichevole a Bardonecchia contro l’Alessandria, il Genoa con il “figlio d’arte” (erede di Pierluigi Pairetto, nda) ha ottenuto, nell’ordine, un pareggio e quattro sconfitte di fila. Il 34enne imprenditore torinese prestato al calcio professionistico, sarà coadiuvato dalla regia Var da Fabio Maresca (sezione di Napoli) e da Alessio Tolfo (sezione di Pordenone). È curioso notare, sfogliando gli almanacchi del pallone, come con in due arbitri Var il Genoa non abbia mai vinto e come gli stessi arbitri al Var siano sempre stati designati per gare con il Grifone lontano dalle mura amiche.

Ai lati del campo di gara si posizioneranno Sergio Ranghetti (sezione di Chiari) e Fabiano Preti (sezione di Mantova, mentre il compito di quarto ufficiale di gara sarà assolto da Antonio Di Martino (sezione di Teramo).

Spulciando gli annali, è curioso notare – ancora una volta – come quattro (su sei) degli arbitri designati fossero già stati scelti per un precedente incrocio rossoblù-bianconero ma disputatosi al “Luigi Ferraris”: Genoa-Udinese 0-1 del 28 gennaio dello scorso anno. Si trattava – ça va sans dire – di Luca Pairetto, arbitro, Alessio Tolfo come primo assistente, di Fabiano Preti in qualità di aVar, e di Antonio Di Martino anche in quella occasione con l’incarico di quarto ufficiale di gara. Corsi e ricorsi storici?

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.