Fabrizio Pasqua: sesta volta a dirigere il Genoa

Una vittoria ed un pareggio i precedenti in casa del Genoa con Fabrizio Pasqua direttore di gara. Al Var, Luigi Nasca per la quarta volta con i rossoblù

825
L'arbitro Fabrizio Pasqua (Foto Daniele Badolato - Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Sei precedenti – due dei quali tra le mura amiche del “Luigi Ferraris” – per Fabrizio Pasqua, l’arbitro della sezione Aia di Tivoli chiamato a dirigere l’imminente Genoa-Udinese. Nativo di Nocera Inferiore (Salerno), 38 anni da compiere fra pochi giorni, è nei ruoli arbitrali dal 1998 mentre dalla stagione 2017/18 è a pieno regime nel novero degli arbitri di Serie A.

Mentre lontano da Genova i rossoblù non hanno mai vinto un match (un pareggio e due sconfitte), in casa con Fabrizio Pasqua direttore di gara il Grifone ha conosciuto una vittoria ed un pareggio.

Completano il team delle “giacchette nere” Luca Mondin (Treviso) e Giovanni Baccini (Conegliano); quarto ufficiale di gara Lorenzo Maggioni (Lecco). Var e aVar sono stati, rispettivamente, Luigi Nasca (Bari) e Daniele Bindoni (Venezia). Per Luigi Nasca si tratta della quarta chiamata in cabina di regia Var con esiti genoani equamente distribuiti (una vittoria, un pareggio ed una sconfitta). Giovanni Baccini, invece, è alla sua prima volta in assoluto con il club calcistico più antico d’Italia.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.