Con Gianluca Rocchi, per il Genoa solo una vittoria lontano dal Ferraris

In occasione di Sassuolo-Genoa, l'arbitro fiorentino staccherà il ventiquattresimo gettone di presenza in carriera. Con lui, fuoricasa solo una vittoria e quattro pareggi.

513
Gianluca Rocchi (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Con la designazione per Sassuolo-Genoa, saliranno a ventiquattro le volte che lungo il suo cammino il Grifone ha incrociato Gianluca Rocchi, arbitro fiorentino con sulle spalle 45 candeline spente la scorsa settimana. Il fischietto toscano è nei massimi ruoli calcistici italiani dalla stagione 2003/04, mentre dal 2008 ha anche lo status di “internazionale”.

Considerando solo le prestazioni arbitrali con il Genoa lontano dalle mura amiche del “Luigi Ferraris”, l’agente di commercio prestato al calcio professionistico staccherà il dodicesimo gettone di presenza.

I precedenti non arridono ai colori della squadra più antica d’Italia: una sola vittoria esterna e quattro pareggi, tra i quali uno ottenuto al “Luigi Ferraris” in occasione di un Derby della Lanterna vissuto da ospiti dell’altra squadra genovese.

Dopo un avvio condito da cinque sconfitte consecutive, tra il novembre del 2006 ed il settembre del 2009, l’unica vittoria, ad Udine, nell’agosto del 2010. Poi un altro pari, una sconfitta ed un filotto di pareggi (tre).

Con il mister ravennate, per la prima volta in carriera alla guida del Genoa da inizio stagione, il Genoa diretto da Gianluca Rocchi è uscito indenne dalla trasferta a Torino nel maggio del 2013 (reti inviolate al triplice fischio). Per gli amanti delle statistiche: anche al Tempio il Genoa con Davide Ballardini aveva ottenuto un pari quando a dirigere il match fu chiamato Gianluca Rocchi (due reti per parti nella gara contro il Siena nel marzo del 2013.

Un arbitro di comprovata esperienza che verrà coadiuvato, ai lati del campo, dagli assistenti “emergenti” Domenico Rocca e Valerio Colarossi, rispettivamente delle sezioni Aia di Vibo Valentia e Roma 2 ed entrambi nei ruoli della Can di Serie B. L’incarico di quarto ufficiale è stato affidato a Francesco Forneau della sezione arbitrale di Roma 1, mentre in cabina di regia Var siederanno Marco Piccinini e Gianluca Vuoto delle sezioni Aia di Forlì e di Lucca. Sempre per gli amanti delle statistiche: Gianluca Vuoto, oggi nei ruoli degli assistenti della Can A, nell’agosto del 2004 arbitrò l’amichevole Ivrea-Genoa (0-2), mentre due anni dopo diresse gli incontri Genoa-Messina (1-0) e Lucchese-Genoa (0-0) disputati a Lucca e validi per il “I Memorial Franco Scoglio“.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.