Bilancio in perfetto equilibrio per il Genoa con Maresca fuori casa

Con l'arbitro napoletano i rossoblù hanno ottenuto un pareggio ad Empoli nel marzo 2015, una vittoria di misura a Bologna nell’ottobre dello scorso anno e una sconfitta a Torino nel dicembre 2016

63
Fabio Maresca (Foto di Tullio M. Puglia/Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Diventano cinque – con la gara di domenica prossima – i gettoni di presenza  di Fabio Maresca quando sulla pelouse della Serie A scende il Genoa. Le presenze salgono a sei se si considera anche una gara di Coppa Italia, mentre considerando solo le trasferte, le gare dirette sono appena tre per l’arbitro dalla scorsa stagione nei ruoli della massima serie calcistica.

Il bilancio complessivo, tra gare interne e trasferte, arride ai colori della squadra più antica d’Italia (proprio oggi ha spento 124 candeline): una vittoria, due pareggi ed una sconfitta, alle quali occorre aggiungere la vittoria nella coppa nazionale.

Lontano dalle mura amiche del “Luigi Ferraris”, invece, il ruolino di marcia nelle tre gare arbitrate dal “fischietto” partenopeo vede un bilancio in perfetto equilibrio tra vittorie, pareggi e sconfitte.

Con Fabio Maresca (arbitro designato per l’imminente Udinese-Genoa), i rossoblù hanno ottenuto un pareggio ad Empoli (un gol per parte) nel marzo di due anni addietro, una vittoria di misura a Bologna nell’ottobre dello scorso anno e una sconfitta a Torino nel posticipo serale del 22 dicembre del 2016.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.