***ARPAL, ALLERTA METEO GIALLA PER PIOGGE DIFFUSE E TEMPORALI: CONFERMATA CHIUSURA ALLE 20 PER A e D, PROLUNGATA FINO A DOMATTINA PER B, C, E***

I dettagli del provvedimento sulla nostra Regione

395

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

E’ in atto l’atteso peggioramento delle condizioni meteo sulla Liguria. Le precipitazioni stanno interessando il Ponente della regione  ma i fenomeni si estenderanno gradualmente anche al resto del territorio.

Alla luce delle valutazioni sulla situazione in atto e delle ultime uscite modellistiche ARPAL HA PROLUNGATO PER ALCUNE ZONE L’ALLERTA METEO GIALLA PER TEMPORALI. Questa la nuova scansione:

PONENTE ED ENTROTERRA DI PONENTE (ZONE A, D) CONFERMATA CHIUSURA ALLERTA ALLE  20 DI OGGI, SABATO 13 GIUGNO

CENTRO ED ENTROTERRA DI LEVANTE (ZONE B, E) ALLERTA PROLUNGATA FINO ALLE 8 DI DOMANI, DOMENICA 14 GIUGNO

LEVANTE (ZONA C) ALLERTA PROLUNGATA FINO ALLE 11 DI DOMANI DOMENICA 14 GIUGNO

L’allerta interessa i bacini piccoli e medi di tutte le zone

 La Liguria è interessata da una nuova perturbazione che la attraverserà da Ponente a Levante. Da questa mattina sono in atto precipitazioni con intensità generalmente moderate, in particolare nel savonese; localmente, però, si sono registrati fenomeni temporaleschi di intensità forte o molto forte. I dati (aggiornati alle 13) segnalano la pioggia caduta alla stazione Omirl di Verzi Loano dove in un’ora la cumulata è stata di ben 91.6 millimetri (55.2 in 30 minuti, 33 in 15 e 13 in 5 minuti con una cumulata totale di 138.6 millimetri). Queste precipitazioni hanno provocato la fuoriuscita nella sezione a monte del torrente Nimbalto a Loano. Altre cumulate orarie di rilievo sono quelle di Colle del Melogno (64.8 millimetri), Mallare (40.2), Monte Settepani (39.0), Ferrania (37.4). Rovesci e  temporali anche forti interessano ora il resto dell’entroterra savonese e l’imperiese mentre, nelle prossime ore, coinvolgeranno anche  il centro della regione e, poi il Levante dove indugeranno fino alla tarda mattinata di domani, domenica 14 giugno. I fenomeni saranno, invece, in esaurimento a Ponente dalla serata di oggi, sabato 13.

Ecco i fenomeni più importanti indicati nell’AVVISO METEOROLOGICO emesso questa mattina da Arpal:

OGGI SABATO 13 GIUGNO:  Il passaggio di una perturbazione porta rovesci e temporali forti e persistenti associati a precipitazioni di intensità generalmente moderata su AD in estensione nelle prossime ore alle restanti zone (BCE). I quantitativi cumulati di pioggia a fine giornata saranno ovunque significativi ed i fenomeni saranno in esaurimento la sera a Ponente. Venti a tratti forti nelle ore centrali con raffiche da Sud, Sud-Est 50-60 km/h sui crinali di tutte le zone e sui capi esposti di A.

DOMANI DOMENICA 14 GIUGNO: Piogge, rovesci e temporali sul centro-Levante in esaurimento. Su BE le piogge cesseranno già nelle ore notturne ma la probabilità di rovesci e temporali forti resterà elevata fino alle prime ore del mattino; su C sono attese piogge moderate nella notte con cumulate complessive che raggiungeranno valori elevati e possibili rovesci o temporali forti fino alla tarda mattinata.

DOPODOMANI LUNEDI’ 15 GIUGNO: nulla da segnalare

Ecco la suddivisione in zone del territorio regionale:

A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa

B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno

C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla

D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida

E: Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia

La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta.

In caso di eventi intensi, durante l’allerta sarà pubblicato il monitoraggio sul sito https://allertaliguria.regione.liguria.it, inviato anche tramite Twitter (segui @ARPALiguria).

Sulla pagina www.facebook.com\ArpaLiguria post con immagini, grafici e dati.

Nelle immagini la cartina con le zone coinvolte dall’allerta, la scansione oraria dell’allerta e la cartina con la distribuzione delle piogge nelle ultime 12 ore che evidenzia le zone con le precipitazioni più intense e consistenti.

Andrea Lazzara – Arpal

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.