***ARPAL: allerta gialla piogge e temporali sulla Liguria***

Il provvedimento è in vigore dalle 21 di oggi sino alle 15 di domani

1381
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La Liguria sta per essere interessata da una nuova fase perturbata in questa primavera caratterizzata da diversi passaggi instabili. Dalle ore serali di oggi, sabato 4 e fino a metà della giornata di domani, domenica 5 maggio, sarà infatti l’arrivo di aria molto fredda da Nord sul Mediterraneo la protagonista della scena meteo, con rovesci, temporali, possibili grandinate, nevicate a quote basse per la stagione nelle zone interne, vento forte e un netto calo delle temperature.

Per questo la PROTEZIONE CIVILE REGIONALE ha diffuso l’ALLERTA METEO GIALLA per   TEMPORALI emanata da Arpal .

Saranno interessate TUTTE LE ZONE DI ALLERTAMENTO (bacini medi e piccoli) dalle 21 di oggi SABATO 4 MAGGIO alle 15 di domani DOMENICA 5 MAGGIO.

Nella notte fenomeni temporaleschi hanno interessato lo spezzino con cumulate totali di 50.4 millimetri a Monte Rocchetta (48.6 in un’ora), 40.4 a Castelnuovo Magra (18.2 in 15 minuti), 39.4 a Sarzana. In serata è atteso un peggioramento delle condizioni meteo per l’arrivo di un impulso perturbato da Nord con piogge diffuse anche a carattere di rovescio, temporali e venti settentrionali in rinforzo che, nella giornata di domani, potranno raggiungere con le raffiche, anche i 120-140 km/h. Non sono da escludere grandinate in occasione dei fenomeni più intensi. Attenzione poi anche al ritorno della neve a quote decisamente molto basse per la stagione : le precipitazioni nevose potranno interessare le zone interne, dal savonese verso Levante. Infine il mare, che domani potrà essere fino ad agitato lungo le coste agli estremi della regione. Per una graduale attenuazione dei fenomeni a iniziare da Ponente bisognerà attendere il pomeriggio di domani, domenica 4 maggio.

Ecco l’avviso meteorologico emesso per la giornata di oggi e per le due successive con i fenomeni previsti e la loro localizzazione:

OGGI, SABATO 4 MAGGIO: Nel corso della giornata instabilità con possibili rovesci o temporali sparsi fino a moderati, più probabili nell’interno. Dalla sera l’arrivo di un impulso perturbato da Nord determina piogge diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale forte su tutte le aree. Venti in rinforzo dai quadranti settentrionali con possibili raffiche fino 60-70 km/h in serata.

DOMANI, DOMENICA 5 MAGGIO: Dalla notte e fino alle ore centrali precipitazioni diffuse, a carattere di rovescio o temporale forte su tutte le zone; possibili grandinate in occasione dei fenomeni più intensi. Deciso calo termico con quota neve in discesa fino 400-500 m su DE ed interno di BC e possibili spolverate nevose sui relativi tratti autostradali più elevati. Graduale attenuazione dei fenomeni nel pomeriggio ad iniziare da Ponente. Venti di burrasca forte da Nord su tutte le zone con possibili raffiche fino 120- 140 km/h. Mare localmente agitato su AC.

DOPODOMANI, LUNEDI’ 6 MAGGIO: nulla da segnalare

Ricordiamo che…i temporali forti sono caratterizzati da precipitazione localmente intensa o molto intensa, tipicamente originata da sistemi convettivi di ridotta estensione spaziale (celle convettive) che si sviluppano in un arco di tempo limitato, spesso di durata inferiore all’ora. I temporali organizzati sono sistemi di celle convettive che formano strutture precipitative più estese o durature del tipico temporale. Tipicamente i temporali sono accompagnati da fulminazioni, talvolta possono essere associati a grandinate e isolate raffiche di vento, più raramente da trombe d’aria. Tali fenomeni possono determinare criticità idrologiche per temporali gialle sui bacini piccoli e medi.

Ricordiamo anche la suddivisione in zone del territorio regionale:

A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa

B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno

C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Valfontanabuona e Valle Sturla

D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida

E: Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia

La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta.

In caso di eventi intensi, durante l’allerta sarà pubblicato il monitoraggio sul sito www.allertaliguria.gov.it, inviato anche tramite twitter (segui @ARPAL_rischiome).

Sulla pagina www.facebook.com\ArpaLiguria post con immagini, grafici e dati.

Andrea Lazzara – Arpal

Riceviamo e pubblichiamo

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.