***ARPAL, ALLERTA GIALLA PER TEMPORALI: OGGI PROLUNGATA SU ZONA C. DOMANI NUOVA ALLERTA GIALLA SU B, C, E***

Il nuovo provvedimento avrà inizio dalle ore 11 e terminerà alla mezzanotte

693

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua la fase instabile sulla Liguria: sul centro Ponente la giornata di oggi rappresenta una relativa pausa (mentre a Levante saranno possibili fenomeni intensi fino a sera), domani è invece atteso un nuovo passaggio perturbato in particolare sul Centro Levante della regione. Questa, dunque, la nuova scansione dell’allerta (che non coinvolge le zone A e D):

CHIUSURA DELL’ALLERTA GIALLA PER TEMPORALI SUL CENTRO DELLA REGIONE E  L’ENTROTERRA DI LEVANTE (ZONE B e E) ALLE 14 DI OGGI MERCOLEDI’ 23 SETTEMBRE

ALLERTA GIALLA PER TEMPORALI PROLUNGATA SUL LEVANTE (ZONA C) FINO ALLE 23.59 DI OGGI MERCOLEDI’ 23 SETTEMBRE

DOMANI, GIOVEDI’ 24 SETTEMBRE, ALLERTA GIALLA PER TEMPORALI SUL CENTRO, LEVANTE E RELATIVO ENTROTERRA (ZONE B,C,E) DALLE 11 ALLE 23.59.

La situazione verrà, come sempre, rivalutata e domattina sulla base delle ultime uscite modellistiche.

Nelle ultime ore precipitazioni d’intensità moderata, localmente forte, hanno interessato il centro Levante della regione. Da segnalare Chiavari, con 39 millimetri in un’ora, 23.8 in 15 minuti e 8.8 in 5 minuti; dalla mezzanotte le cumulate massime sono quelle sempre di Chiavari con 63.2  millimetri, Panesi (Cogorno, Genova) con 52.6, Genova Fiumara con 38.4, Rapallo con 30.2. Nelle ultime 24 ore queste le cumulate massime: Lerca (Cogoleto, Genova) 86.4, Genova Fiorino 83, Cavi di Lavagna (Genova) 71.2. Oggi, mentre schiarite interessano il centro Ponente della regione, precipitazioni localmente anche forti potranno continuare ad interessare il Levante della regione. Una relativa tregua nella prima parte di domani giovedì 24 settembre, poi, dalla tarda mattinata,  è atteso un nuovo passaggio perturbato con  l’intensificazione del flusso da Sud Ovest in particolare sul centro Levante della regione che, localmente, incrociandosi con quello da Sud Est potrà generare convergenze in grado di determinare temporali anche forti e organizzati.  Da segnalare anche il rinforzo dei venti dai quadranti meridionali e, per quanto riguarda il mare, il moto ondoso in generale aumento.

Ecco l’AVVISO METEOROLOGICO con la descrizione dei fenomeni più significativi previsti:

OGGI MERCOLEDI’ 23 SETTEMBRE: permangono condizioni di instabilità con alta probabilità di temporali forti o organizzati sul Levante (zona C) fino alla serata. Sulle zone BE dal primo pomeriggio si attende una bassa probabilità di fenomeni forti. Venti in rinforzo da Sud, Sud-Ovest con possibili raffiche in serata fino 50-60 km/h in particolare sui capi esposti del Ponente (zona A).

DOMANI GIOVEDI’ 24 SETTEMBRE: l’approssimarsi di una nuova perturbazione riporta condizioni di spiccata instabilità sulla Liguria, a partire dalla tarda mattinata, in particolare sul Levante della regione. Si attendono rovesci e temporali con alta probabilità di fenomeni forti o organizzati sulle zone BCE, bassa probabilità di fenomeni forti sulle zone AD. Cumulate di pioggia fino a elevate su C, significative su BE. In serata venti da Sud-Ovest tra moderati e forti con raffiche intorno ai 50-60 km/h. Moto ondoso in aumento con mare molto mosso sotto costa.

DOPODOMANI VENERDI’ 25 SETTEMBRE:  permangono condizioni di instabilità, più spiccata sulla zona C dove è prevista ancora un’alta probabilità di rovesci o temporali forti o organizzati, bassa probabilità di fenomeni forti sulle zone BE. Attenuazione delle precipitazioni nel corso del pomeriggio. Venti da Ovest, Sud-Ovest fino a burrasca anche rafficati sulla zona A, fino a forti rafficati su C. Ingresso di venti settentrionali fino a forti in serata anche rafficati. Mare in aumento fino a molto agitato su C dove si attende una mareggiata intensa; agitato con mareggiata su AB.

Ricordiamo la suddivisione in zone del territorio regionale:

A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa

B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno

C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla

D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida

E: Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia

La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta.

In caso di eventi intensi, durante l’allerta sarà pubblicato il monitoraggio sul sito https://allertaliguria.regione.liguria.it, inviato anche tramite Twitter (segui @ARPALiguria).

Sulla pagina www.facebook.com\ArpaLiguria post con immagini, grafici e dati.

Nell’immagine la scansione oraria dell’allerta , la cartina regionale con il massimo grado di allertamento emanato questa mattina e lo scatto del satellite sul Mediterraneo alle ore 12.00

Andrea Lazzara – Arpal

Riceviamo e pubblichiamo

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.