***ARPAL – Alle 21 l’allerta sul Levante passa da rossa ad arancione, poi gialla. Domani mareggiata intensa***

L'aggiornamento del provvedimento della Protezione civile sulla Liguria

158
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La valutazione delle nuove uscite modellistiche e il passaggio della piena della Magra, in corso in questi minuti all’interno dei limiti di guardia, hanno portato Arpal a modificare così l’allerta meteo:

  • Levante – da Portofino al confine con la Toscana (zona C): bacini piccoli GIALLA fino alle 08 di domani, lunedì 4 novembre; bacini medi e grandi ROSSA fino alle 21, poi ARANCIONE fino a mezzanotte, poi GIALLA fino alle 08 di domani, lunedì 4 novembre.
  • Entroterra di Centro-Levante – da Valle Scrivia alla Val d’Aveto (zona E): bacini piccoli GIALLA fino alle 08 di domani, lunedì 4 novembre; bacini medi e grandi ARANCIONE fino alle 21, poi GIALLA fino alle 08 di domani, lunedì 4 novembre.

Non cambia invece l’Avviso meteorologico di questa mattina, che riportiamo per opportuna conoscenza: da segnalare nelle prossime ore ancora le possibili precipitazioni, con una bassa probabilità di temporali forti su tutta la Liguria.

Attenzione anche al moto ondoso, già in aumento in queste ore. Per domani la mareggiata si annuncia da Libeccio, intensa sulle coste del Centro-Levante (Zone B-C), con altezza di onda media di 4.5/5 metri e un periodo – l’intervallo di tempo fra un’onda e l’altra – intorno ai 10 secondi; mareggiata anche sui capi esposti di Ponente (zona A).

Per domani venti di burrasca da Sud Ovest su A, forti sul resto della regione, con raffiche fino a 80/90 km/h.

Queste le precipitazioni cumulate della giornata:

247.6 mm        Cuccarello

241.2 mm        Bargone

223.8 mm        Carro

219.6 mm        La Macchia

219.2 mm        Cembrano

218.2 mm        Tavarone

214.0 mm        Passo del Brattello

205.6 mm        Statale

198.6 mm        Sestri Levante – Sara

Questo l’avviso meteorologico:

Oggi, domenica 3 novembre 2019: Perturbato con precipitazioni diffuse da Ponente a Levante. Previste intensità moderate su B, E, forti su C e quantitativi significativi su B, E, elevati su C. Alta probabilità di temporali forti, organizzati e persistenti su C, E, forti o organizzati su A, B, D. Progressiva attenuazione dei fenomeni tra il pomeriggio e la sera ad iniziare da Ponente. Venti forti da Sud, Sud-Ovest su A, C, E con possibili raffiche fino a burrasca (70-80 km). Mare agitato o localmente molto agitato, mareggiata di Libeccio (periodo 8 sec.) su A, B, C.

Domani, lunedì 4 novembre 2019: Nuovo peggioramento dal pomeriggio con piogge diffuse a Levante, localmente anche a carattere di rovescio. Venti in rinforzo da Sud, Sud-Ovest fino a burrasca su A (raffiche 80-90 km/h), forti su B, C, D, E (raffiche 70-80 km/h). Già dalla notte mare in aumento fino a molto agitato sul Centro Levante, agitato o localmente molto agitato a Ponente. Mareggiata di Libeccio su A, mareggiata intensa di Libeccio su B, C (periodo 10 sec.).

Dopodomani, martedi 5 novembre 2019: Umide correnti meriodionali di Libeccio, attivate da una nuova saccatura atlantica, determinano precipitazioni insistenti sul Centro Levante. Possibili rovesci o temporali fino a moderati. Venti in rinforzo da Sud-Ovest su A, B, C con raffiche fino 60-70 km/h. Mare fino alle prime ore del mattino agitato su C, in temporaneo calo a molto mosso; nuovo aumento del moto ondoso fino ad agitato o localmente molto agitato dal pomeriggio per onda da SW con possibili mareggiate di Libeccio su B, C. Seguire aggiornamenti

 

Questa la suddivisione in zone del territorio regionale:

A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa

B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno

C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla

D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida

E: Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia

La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta.

In caso di eventi intensi, durante l’allerta sarà pubblicato il monitoraggio sul sito www.allertaliguria.gov.it, inviato anche tramite twitter (segui @ARPALiguria).

Sulla pagina www.facebook.com\ArpaLiguria post con immagini, grafici e dati.

Nell’immagine la scansione oraria dell’allerta

Federico Grasso – Arpal

Riceviamo e pubblichiamo

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.