Allerta meteo arancione a Levante

Il provvedimento sarà in vigore fino alle 20 di oggi

72

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua il forte maltempo che ha colpito la Liguria e la protezione civile, come riportato da Primocanale.it, ha deciso di diffondere, in base alle previsioni di Arpal, l’allerta meteo arancione per piogge e temporali sulla costa da Portofino a Sarzana, valida fino alle 20 di oggi. Allerta gialla anche sui bacini marittimi centrali e sull’entroterra di levante, fino alle 15 di oggi, mentre l’entroterra entra in allerta neve gialla.

 

Nel dettaglio:

  • per quanto riguarda i bacini marittimi da Portofino a Sarzana è stata proclamata allerta arancione per piogge diffuse e temporali fino alle 20.00 di mercoledì 27 dicembre
  • sui bacini marittimi da Spotorno a Camogli allerta gialla per piogge diffuse e temporali fino alle 15.00 di mercoledì 27 dicembre
  • sui bacini padani di levante (valli Scrivia, Trebbia e Aveto) allerta gialla per piogge diffuse e temporali fino alle 15.00 di mercoledì 27 dicembre
  • su tutti i bacini padani allerta gialla per neve dalle 00.00 alle 15.00 di mercoledì 27 dicembre
  • sul resto della regione nessuna allerta.

Ha nevicato sopra i 1.200 metri di quota in Val Trebbia e sopra i 1000 metri di Val d’Aveto, dove sono stati chiusi i tratti terminali delle strade di valico a causa dei trenta centimetri di neve registrati al passo del Tomarlo.

 

Altra emergenza blackout a Sant’Olcese, dove il sindaco Armando Sanna ha contattato la Prefettura perché 400 abitanti sono al buio nella parte alta del comune. I cali di potenza nella notte hanno danneggiato le celle frigorifere di molte attività della zona. La centralina Enel risulta ancora danneggiata dalla precedente ondata di maltempo.

 

Disagi sulla strada per Sessarego (Bogliasco) a causa di alcune frane.

 

Senso unico alternato, a causa di un cedimento di un muro a lato della strada, sulla SP39 nel collegamento tra Santa Margherita ligure e l’Aurelia

Precipitazioni in quantità moderate in Valbisagno (16,6 mm in un’ora a Genova Quezzi) e in Val di Magra (11,6 mm in un’ora a Travesana). Discorso diverso per San Colombano Certenoli in Val Fontanabuona dove si è registrato il dato più alto dall’entrata in vigore dell’allerta (71,8 mm in 12 ore). Le temperature all’alba vanno dai -3 gradi di Poggio Fearzanell’imperiese ai 13 gradi di Levanto sulla riviera spezzina.

 

Così ha parlato il governatore Giovanni Toti durante il briefing in sala operativa di protezione civile: “La perturbazione ci vede attenti alla pioggia che cadrà sul litorale e le prime alture. Al momento non ci sono situazioni particolarmente gravi. Si è verificata solo una frana a Lumarzo, ma sul posto ci sono già tecnici e vigili del fuoco. Vedremo domattina la risposta dei grandi bacini, il Magra e il Vara“.

 

In serata un grosso masso si era staccato dalla parete che fiancheggia la strada che da Bogliasco porta a Sessarego. La strada è stata chiusa per le operazioni di ripristino della sicurezza. Sul posto operano i vigili del fuoco. Non ci sono feriti.

 

Nei prossimi giorni sono previste precipitazioni diffuse e persistenti in progressiva intensificazione. Già dal tardo pomeriggio non si escludono innalzamenti nei corsi d’acqua nel Centro Levante. Le precipitazioni persisteranno insistendo su terreni già saturi dando luogo al transito di portate di piena significative dei corsi d’acqua, in particolare del Levante ligure. Previsto inoltre l’arrivo di aria più fredda che abbasserà la quota neve: sull’area D e sulla parte occidentale della zona E sono attese precipitazioni diffuse a carattere nevoso.

 

Nella giornata di mercoledì 27 dicembre sono attese precipitazioni diffuse a carattere di rovescio o temporale di intensità moderata su BE, forte su C con cumulate significative su BE, elevate su C. Alta probabilità di temporali forti o organizzati su BC, bassa probabilità di temporali forti altrove. Temperature in calo nella notte con possibili locali gelate sui versanti padani di D, precipitazioni a carettere nevoso su A oltre i 1000 metri, su D e su parte occidentale di E con locali spolverate in sconfinamento nell’interno di B. Mareggiata su ABC. Vento forte dai quadranti meridionali su ABC.

Per giovedì 28 dicembre vento forte da Nord-Ovest su tutte le zone con raffiche di burrasca, ulteriore rinforzo in serata. Fino al mattino mareggiata di Libeccio su BC, in graduale calo, localmente agitato su A.

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.