Sanabria: il Genoa attende il transfer dalla federazione spagnola

E' un problema burocratico risolvibile: se arrivasse prima di Empoli-Genoa l'attaccante potrà accomodarsi in panchina. Intanto oggi si è allenato a Pegli con l'autorizzazione del Betis

1851
Jandrei (sinistra), Sanabria e Romulo (Foto Genoa cfc Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Piccolo, ma risolvibile, problema burocratico per Antonio Sanabria. Il sito ufficiale del Genoa riporta che “il tesseramento deve essere ancora registrato con l’arrivo del transfer proveniente dalla Federazione spagnola”. E’ solo questione di tempo: se arrivasse lunedì prima di Empoli-Genoa, potrebbe essere già al Castellani. “Se la situazione verrà regolarizzata in tempo, sarà importante portarlo lunedì anche solo in panchina” ha spiegato il tecnico Cesare Prandelli in conferenza stampa. Intanto, il centravanti paraguaiano si è allenato per la prima volta al “Signorini” con i suoi nuovi compagni, grazie al nullaosta del Betis Siviglia. “Quattro anni fa era considerato uno dei migliori talenti a livello mondiale” ha detto oggi il tecnico del Grifone. “Viene con motivazioni e da esperienze positive: come tutti dovrà lottare per trovare spazio. Le basi sono di qualità. In passato ha fatto intravedere potenzialità straordinarie, ora deve dimostrare di essere maturo e pronto a fare un salto in avanti sotto l’aspetto caratteriale, per essere utile a se stesso e a noi”.

Intanto, nell’allenamento odierno erano presenti 10 ragazzi della Primavera rossoblù che giocherà lunedì alle 14.30 nel match di campionato in casa della capolista Atalanta. Ecco i nomi : Adamoli, Ceijas, Criscito, Karic, Petrovic, Raggio, Rovella, Russo, Simeoni e Ventola. A svolgere attività sul campo con i Primavera, nella parte iniziale della seduta, anche Sturaro (che avrà la maglia numero 27) per saggiare le sue condizioni.

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.