Il presidente Cauvin nel 1951 costituisce una finanziaria per il Genoa

Nel 1951 il presidente Cauvin propone la costituzione di una finanziaria per reperire fondi per la Società. Ernesto Cauvin, eletto presidente nel luglio di quell’anno, era figlio d’arte poiché suo padre Vittorio era stato vice presidente della Società dal 1912 al 1914 e poi consigliere per molti anni. Succedeva nel ricoprire la massima carica del […]

78
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Nel 1951 il presidente Cauvin propone la costituzione di una finanziaria per reperire fondi per la Società. Ernesto Cauvin, eletto presidente nel luglio di quell’anno, era figlio d’arte poiché suo padre Vittorio era stato vice presidente della Società dal 1912 al 1914 e poi consigliere per molti anni. Succedeva nel ricoprire la massima carica del sodalizio a Massimo Poggi.

Cauvin alla fine riuscì a riportare il Genoa nella massima serie dopo la seconda caduta tra i cadetti, anche se ci vollero due stagioni.

Edilio Pesce disse di lui: “uomo di prestigio affermatosi nel campo dei business, di alte conoscenze, un Presidente ad alto livello che dette lustro al blasone genoano e “sire” di Precipiano di Vignole Borbera, la tenuta di campagna dove portava i Grifoni in ritiro”.

Andrea Oliveri

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.