Il Genova 1893 espugna il campo della Roma

Lo sapevate che il 18 aprile del 1943 il Genova 1893 sconfigge a domicilio la Roma per 3 a 2 vendicando così la sconfitta subita nella gara di andata giocata al Ferraris

45

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Lo sapevate che il 18 aprile del 1943 il Genova 1893 sconfigge a domicilio la Roma per 3 a 2 vendicando così la sconfitta subita nella gara di andata giocata al Ferraris. I giallorossi non riuscirono a ripetere in quella stagione l’ottimo campionato dell’anno precedente quando si laurearono campioni d’Italia. Il Genova 1893 si classificò quarto, ma sconfisse i futuri campioni della capitale sia all’andata che al ritorno.

19 aprile 1943 Stadio del P.N.Fascista

ROMA – GENOVA 2 – 3

RETI: 07′ Pantò (rig), 19′ Sotgiu, 75′ Trevisan (rig), 83′ Conti, 86′ Andreoli.

ROMA: Blason, Brunella, Andreoli, Jacobini, Mornese, Bonomi, Krieziu, Dagianti, Amadei, Coscia, Pantò.

GENOVA: Sain, Marchi, Spadoni, Cattani, Allasio, Sardelli, Sotgiu, Trevisan, Ispiro, Bertoni, Conti. Allenatore: Giovanni Ara.

ARBITRO: Bertoglio di Torino.

 

Il tabellino della gara di andata

 

03 Gennaio 1943 Genova – Luigi Ferraris

GENOVA – ROMA 0 – 2

RETI: 57′ Pantò, 70′ Amadei.

GENOVA: Bacigalupo, Spadoni, Sardelli, Cattani, Allasio, Genta, Sotgiu, Trevisan, Ispiro, Bertoni, Conti.

ROMA: Blason, Brunella, Andreoli, Jacobini, Mornese, Bonomi, Benedetti, Coscia, Amadei, Cozzolini, Pantò. All: Kertesz.

ARBITRO: Scorzoni di Bologna.

NOTE: Dal 57′ Genoa in 10 per infortunio a Bacigalupo. Al 84′ Trevisan calcia sul fondo un calcio di rigore.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.