Genoa Club Portuali Voltri: “Abbiamo bisogno di una Società in cui credere”

Genoa Club Portuali Voltri: “Abbiamo bisogno di una Società in cui credere”

Lettera a Pianetagenoa1893.net del sodalizio rossoblù: “Critichiamo fortemente la gestione Preziosi”

Il Genoa è la nostra Passione e la Passione, di norma, è un sentimento irrazionale.
Ma oggi il nostro Cuore deve cedere il passo alla Ragione, perché ormai la realtà che il Presidente ha costruito per il nostro amato Grifone non ci permette più di vivere con serenità la nostra Passione. E questo è gravissimo.
E’ gravissimo perché il Tifoso dovrebbe solo fare il Tifoso, ovvero dovrebbe vivere la sua Passione con Amore e Trasporto, lasciando alla Razionalità solo un necessario minimo spazio.
Ma da tempo non è più così ed oggi, dopo le ultime sconfortanti prestazioni, non possiamo più accontentarci di portare avanti solo l’Amore per i nostri colori.
Oggi dobbiamo fortemente criticate la Gestione Preziosi, che ha freneticamente creato e disfatto, causando danni irreparabili.
Solo il pessimo campionato delle ultime tre squadre in classifica ci permette di sperare di rimanere in Serie A, e la permanenza nella massima serie la riteniamo, di per sé, solo una magra consolazione difronte allo sfascio totale che la Gestione Preziosi ha causato sia alla squadra che all’ambiente genoano.

Le ultime sconfitte, quella del Derby in particolare, sono la “perfetta” rappresentazione di ciò che è oggi il nostro amato Genoa: una squadra priva di valori tecnici ma soprattutto di quello spirito battagliero che da sempre butta in campo chi indossa la nostra Maglia. Ne è privo perché stavolta non è accaduto il “miracolo” che vedeva trasmettere questi valori a tutte quelle decine di giocatori che semestralmente indossavano per poche partite la nostra casacca.
Noi Genoani, ad esempio, siamo abituati a “giocarci” il Derby con una squadra tecnicamente inferiore rispetto a quella dei rivali. Questo non ci ha mai spaventato perchè sapevamo che i Grifoni eravamo noi, sia sugli spalti che in campo, pertanto ciò che ci mancava tecnicamente sarebbe stato colmato dal nostro Spirito.
Ma oggi questo Spirito in campo non c’è più.
Il responsabile di tutto ciò è il Presidente Preziosi.

Noi vogliamo tornare a fare i Tifosi innamorati ed appassionati, ma sappiamo bene come il presente ed il futuro della Società rossoblù siano fortemente legati a quello delle Aziende del Presidente.
Sappiamo tutti perfettamente che sia la situazione finanziaria del Genoa che quella della Fingiochi sono sempre precarie, quindi pensiamo che ci vorranno ancora molti anni prima che le varie operazioni di “risanamento” possano andare a buon fine.
Ma non abbiamo tutto questo tempo. Noi non ne abbiamo più.
Ed allora noi Tifosi innamorati ed appassionati dobbiamo essere razionali, perché il barile è stato raschiato fino in fondo.
Non c’è più nulla da grattare.
Abbiamo bisogno di una Società in cui credere in maniera compatta ed univoca.
Una Società con un Genoa “appetibile”, ovvero in Serie A, con una grande Tifoseria che ha voglia di cantare e tifare anziché leggere bilanci e giornali finanziari.

Il Direttivo del Genoa Club Portuali Voltri

(Riceviamo e pubblichiamo)

 

0 commenti

Recupera Password

accettazione privacy