Repubblica Genova: un Genoa assente si spegne a San Siro

Repubblica Genova: un Genoa assente si spegne a San Siro

Arriva un grave problema per Mandorlini: Izzo, ieri capitano, è dovuto uscire dopo aver accusato un problema al flessore della coscia destra

E’ stato sufficiente un gol di Mati Fernanez, al Milan, per aver ragione su un Genoa abulico e sconclusionato. Un Genoa che non ha certo affrontato il match col giusto piglio specie a livello mentale: parte delle colpe andrebbero direttamente ad Andrea Mandorlini, reo di aver eccesso col difensivismo, ieri sera. Quello che è uscito dagli spogliatoi de La Scala del calcio, secondo La Repubblica – Genova, è stato un Grifo molle, fragile e poco compatto. Anche sotto il profilo tattico, manca un’idea di fondo: Simeone & compagni sono stati inizialmente schierati col 4-3-3, poi a metà gara divenuto 3-5-2 e infine 3-4-1-2. Tanti numeri ma pochissime occasioni: l’unica veramente limpida è capitata sui piedi di Adel Taarabt, ma il trequartista marocchino ha calciato debolmente.

Per il resto, solo una squadra in campo: Ocampos ha chiamato Izzo al salvataggio in extremis sulla linea, Deulofeu è parso imprendibile per buona parte dei 90′. La rete che ha deciso il match, poi, è partita da un key pass in fase di impostazione da parte di Paletta, al quale è seguito un tocco d’esterno di Lapadula, infine un morbido lob del centrocampista cileno ex Fiorentina. Subita la rete, il Grifo non è riuscito a pungere: i cambi operati dal tecnico rossoblù hanno abbassato il baricentro della squadra con l’obiettivo di non prendere il secondo gol per restar in partita fino all’ultimo (Edenilson per Lazovic, poi Pinilla per Taarabt e 3-5-2). E piove sul bagnato anche in vista del futuro: Izzo, ieri capitano, è dovuto uscire dopo aver accusato un problema al flessore della coscia destra. Ieri è entrato Biraschi, ma per ovviare all’assenza dell’ex Avellino (nei prossimi turni) bisognerà inventarsi qualcosa.

Matteo Albanese

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy