Pietro Pellegri in pole per la sostituzione di Lapadula

Pietro Pellegri in pole per la sostituzione di Lapadula

Il classe 2001, per caratteristiche, è il più simile al numero 10. Sospiro di sollievo per Biraschi: solo una forte contusione

Se Juric può tirare un sospiro di sollievo circa l’entità dello stop cui sarà obbligato Gianluca Lapadula, è anche vero che l’attaccante titolare del Genoa salterà ben sei partite. Non si tratterà di troppi mesi, ma pur sempre di 40 giorni. Emerge ora un problema, secondo La Gazzetta dello Sport: quello relativo alla sostituzione di Lapadula nello scacchiere del tecnico croato. Stando a quanto trapela dalle colonne della rosea, il mister di Spalato avrà da ridisegnare il reparto offensivo alla luce di chi resta disponibile: Pietro Pellegri, per caratteristiche, è il più accreditato per rilevare il peso dell’italo-peruviano durante i prossimi impegni che attenderanno il Grifone. Il giovane 16enne avrà più minuti in campo, ma si attende anche che Federico Ricci e Ricardo Centurion raggiungano il top della forma.

Contro la Lazio, in ogni caso, dovrebbe recuperare Davide Biraschi. Uscito malconcio da Udine dopo un fallo di Behrami, per il difensore ex Avellino si temeva la frattura alla tibia ma gli esami hanno evidenziato soltanto una forte contusione: dopo alcuni giorni di riposo il numero 14 potrà tornare regolarmente in gruppo. Non sarà della partita Bertolacci, espulso alla Dacia Arena, di conseguenza sarà duello tra Omeonga e Cofie per una maglia dal 1′ al fianco di Veloso. Infine, scrive la rosea, a metà settimana è previsto l’inizio della due diligence circa la cessione del Genoa: l’analisi dei conti è infatti un passo necessario al fine del closing.

0 commenti

Recupera Password

accettazione privacy