Lino Marmorato – 20 marzo

Lino Marmorato – 20 marzo

L’opinione sul Genoa del giornalista di Radio Nostalgia

Il 20 marzo 1760 a Boston il più grande incendio della storia, nel 1800 Volta inventa la pila, nel 1916 Einstein pubblica la relatività.

Tre astrazioni, coincidenze, compleanni che potrebbero vestire bene il 20 marzo del Vecchio Balordo in occasione della sosta per gli impegni delle nazionali. Incendio per quello che accade intorno alla Società; pila per caricare non il fisico ma l’equilibrio tattico; relatività perché con il Genoa di mezzo tutto è relativo e persino più comodo.

20 marzo 2017. Cosa è successo al Vecchio Balordo? È una domanda che ormai circola tra i tifosi rossoblu. Nel bene e nel male è una domanda che non è più retorica, specialmente per coloro che non lo fanno per menaggio ma perché praticano il calcio anche a livello amatoriale o lo vedono praticare in ogni momento del giorno e della notte davanti alla Tv o allo Stadio.

La risposta è difficile: per qualcuno è questione di testa, ma è faticoso da credere, considerato che dopo il 15 dicembre (vittoria con la Fiorentina, ndr) il Genoa ha inanellato su 14 gare 10 sconfitte, una vittoria e 3 pareggi.

D’accordo che tra genio e follia c’è un solo passo, ma il manicomio del Genoa è sempre più grande dal momento che i pazzi lo allargano con le loro teorie di cui qualcuna incomincia a non stare più in piedi, come l’uscita di Rincon, la sconfitta casalinga con il Palermo e la scarsa condizione fisica…CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTO L’ARTICOLO SU BUONCALCIOATUTTI.IT

Lino Marmorato – Tratto da Buoncalcioatutti.it

0 commenti

Recupera Password

accettazione privacy