Panico: “Che emozione il primo gol con il Genoa”

Panico: “Che emozione il primo gol con il Genoa”

Il baby attaccante ripercorre la sua esperienza nel settore giovanile rossoblù

Il primo gol non si scorda mai. Lo stesso vale per Giuseppe Panico, attaccante del Cesena in prestito dal Genoa. Il primo gol lo ha messo a segno martedì al Castellani, contro l’Empoli in Coppa Italia. Il primo gol indimenticabile, tuttavia, è quello realizzato con il Grifone: “La chiamata del Genoa fu avvallata da mio padre che era presidente del Sezze, il club dove giocavo al tempo. Segnai il mio primo gol al Manchester City in un torneo giovanile, che emozione incredibile“.

Panico, intervistato da Gianlucadimarzio.com, rivela come il primo provino sostenuto in carriera fu effettuato dalla Lazio a soli nove anni. Pensa com’è la storia… Pensate com’è, invece, la sua storia. Nato a Ottaviano ma adottato dalla famiglia Rossi a Sezze, nei dintorni di Latina. “Sono stato costretto a diventare subito un piccolo uomo. Mi piace dire che con un sorriso passa tutto” spiega Panico. L’attaccante di proprietà rossoblù, spiega un suo tatuaggio: “Recita queste: ‘Fai della tua vita un sogno e del tuo sogno una realtà’. L’ho completato con una data molto importante, il 31 maggio 2015. Esordii in Serie A con il Genoa di Gasperini“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy