Onofri: “Centurion? Se ritorna ad essere quello del Boca, è un giocatore di un altro livello”

Onofri: “Centurion? Se ritorna ad essere quello del Boca, è un giocatore di un altro livello”

“Al momento Omeonga occupa la posizione che prima era di Rigoni”

“Purtroppo Gentiletti rispetto a quello che abbiamo potuto intravedere quando giocava in Argentina e nel primo anno alla Lazio, dopo l’infortunio non ha mai dato un risposta importante”. Così ha esordito questa sera Claudio Onofri durante la messa in onda di We Are Genoa su Telenord. L’opinionista ed ex calciatore rossoblù ha infatti parlato del 3-5-2 che il Grifone potrebbe adoperare per la prossima partita di Serie A Tim contro il Cagliari, tenendo conto del tanto atteso ritorno di Armando Izzo (il quale proprio oggi ha rinnovato fino al 2022) e del recupero dei vari infortunati ed espulsi. “Mi sembra che Zukanovic invece stia dando delle risposte per lo meno sufficienti come nell’occasione dell’assist vincente per Pellegri. La posizione ora occupata da Omeonga era la posizione di Rigoni e qualche volta anche di Pandev. La novità sarebbe la posizione di Taraabt in parallelo con Galabinov o alla punta di riferimento. Io credo però che Juric continuerà a farlo giocare davanti a Laxalt con una punta sola e Omeonga a dare fastidio al regista avversario. Giusta invece l’alternanza tra Rosi e Lazovic. Centurion, se è quello che ci ha fatto vedere in quei pochi minuti, o è quello che era arrivato tre o quattro anni fa, non lo contiamo neanche. Se però diventa quello del San Paolo e del Boca Junior degli ultimi due o tre anni, questo è un giocatore di un altro livello”.

0 commenti

Recupera Password

accettazione privacy