ESCLUSIVA PG, Ferdinando Cafiero: “Simeone degno sostituto di Pavoletti”

ESCLUSIVA PG, Ferdinando Cafiero: “Simeone degno sostituto di Pavoletti”

Pianetagenoa1893.net incontra il celebre chirurgo dell’Ospedale San Martino di Genova, grande tifoso del Genoa

Due vittorie con più di tre gol nel giro di cinque giorni. Uno sballo rossoblù dopo la vittoria sulla Juventus e il passaggio del turno agli ottavi di Coppa Italia. Pianetagenoa1893.net ha intervistato in esclusiva il professor Ferdinando Cafiero, medico chirurgo all’ospedale San Martino di Genova, nonché tifosissimo del Genoa, opinionista a Primocanale e membro di lungo corso del Little Club.

Professore, a inizio stagione si diceva che questo Genoa facesse pochi gol. Nelle ultime due partite c’è stata l’inversione di tendenza?Assolutamente sì. Pensavo che senza Pavoletti il Genoa avrebbe fatto pochi gol invece sono stato smentito. Giovanni Simeone si sta dimostrando un degno sostituto“.

Crede nella finale di Coppa Italia? Da tifoso ci spero fortemente. Sarebbe bellissimo riprendere un titolo dopo infiniti anni. Non mi ci faccia pensare, sarebbe troppo bello per noi genoani…“.

C’è un valore aggiunto in questo Genoa oppure la forza del Grifo è il gruppo?Sono ben allenati, lo abbiamo visto con la Juventus. Direi che ci sono dei giocatori che si evidenziano come Perin, Pavoletti, Ocampos, Rincon, Simeone, altri come Orban e Veloso che fanno fatica. Sono uno di quelli che pensa che il portoghese sia inadatto alla velocità del nostro campionato“.

Che sensazioni ha per la trasferta di Verona? Ottime, come sempre. E’ da 61 anni che vedo il Genoa e ogni volta penso sempre che vinceremo. Il più delle volte ho sbagliato ma preferisco approcciare la partita con positività: altrimenti non sarei un tifoso del Genoa“.

Juventus o Sampdoria: secondo lei quale delle due è la vittoria più bella? E’ più bello battere la Juventus, e concludere la stagione un punto sopra l’altra squadra di Genova. Questo Grifone può tranquillamente stare nella parte sinistra della classifica, magari qualcosina in più se i ragazzi avranno voglia di divertirsi“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy